Fano: cammina sui binari per farla finita, interviene la polizia. Aveva lasciato un biglietto in macchina

10/10/2018 - Prima ha scritto il suo “ultimo” messaggio, poi si è avviato lungo la ferrovia. Voleva suicidarsi, e questo lo si evince proprio dal biglietto che è stato poi ritrovato nella sua auto. Ma quel messaggio proprio ultimo non è stato, grazie al tempestivo intervento della polizia.

Si tratta di un 60enne di Fermignano con problemi psichici. Era da poco trascorsa l’ora di pranzo, quando gli agenti hanno ricevuto l’agghiacciante segnalazione. Dei passanti hanno infatti visto l’uomo camminare sui binari in zona Fosso Sejore, poi hanno lanciato l’allarme. Una volta sul posto, la polizia ha evitato il peggio portando via l’uomo con la forza. L’episodio è avvenuto ad appena due settimane dal suicidio messo in atto da un 52enne fanese, gettatosi di fronte a un Frecciabianca in transito nella stazione di Fano.


Resta aggiornato in tempo reale con il nostro servizio gratuito di messaggistica:

  • per Whatsapp aggiungere il numero 350 564 1864 alla propria rubrica e inviare un messaggio - anche vuoto - allo stesso numero
  • Per Facebook Messenger cliccare su m.me/viverefano
  • Per Telegram cercare il canale @viverefano o cliccare su t.me/viverefano

di Simone Celli
redazione@viverefano.com






Questo è un articolo pubblicato il 10-10-2018 alle 18:38 sul giornale del 11 ottobre 2018 - 1769 letture

In questo articolo si parla di cronaca, polizia, fano, suicidio, redazione, fermignano, fosso sejore, articolo, Simone Celli

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/aZgM





logoEV