Jesi: Julio Velasco e Beppe Cormio, in arrivo lo scontro "fratricida" tra Titani

12/09/2018 - Foto anni '80 inedite della Jesi Tre Valli Casoni.

“Pronti a correre”, direbbe il cantante Marco Mengoni. Pronti a darsi battaglia, pronti ad abbracciarsi come due fratelli, pronti a disputare una stagione nell’Olimpo del volley.

Julio Velasco (coach dell’Azimut Modena Volley) VS Beppe Cormio (DG della Lube Civitanova) è davvero tanta roba. Due squadre costruite con un solo obiettivo: vincere tutto. Lo spettacolo è garantito.

A furor di popolo sta per arrivare un vero e proprio scontro “fratricida” tra titani jesini. Due personaggi che hanno scritto la storia della pallavolo jesina targata “Tre Valli” negli anni ’80 e che quest’anno si ritroveranno da avversari, prima in Supercoppa (6 ottobre) poi in campionato (18 novembre).

Julio Velasco, il Re Mida del volley internazionale, sta vivendo da protagonista il mondiale in Argentina ed ha scelto di tornare a casa, nella sua Modena, dove allenerà atleti del calibro di Ivan Zaytsev.

Dal suo canto Beppe Cormio ha svolto durante l’estate un’attività eccezionale sul fronte mercato, ingaggiando campioni quali Simon e Leal. Velasco VS Cormio: ritrovarsi da avversari nel tempio della pallavolo italiana fa venire i brividi.

Intanto, a regalare emozioni e adrenalina ci pensano alcune fantastiche immagini d’epoca, che risalgono alle stagioni ’83 e ’84. Grazie a uno scrupoloso lavoro di ricerca, con l’ausilio preziosissimo della sempreverde Anna Virginia Vincenzoni Casoni (moglie dell’indimenticabile patron Tre Valli Sandrino Casoni), siamo riusciti a reperire foto emblematiche. L’immagine della palestra Carbonari strapiena, con il tifoso jesino Carlo Coacci scatenato in prima fila, rappresenta la ciliegina sulla torta degli anni d’oro del volley griffato Tre Valli Jesi. Nella seconda foto, incravattato in panchina, troviamo l’allora giovanissimo coach Julio Velasco (il penultimo) accanto a Beppe Cormio e Paolo Giardinieri, altro storico personaggio della pallavolo jesina, il primo scoutman della nazionale italiana di volley. In particolar modo abbiamo recuperato, grazie anche alla collaborazione di Alberto Santoni (vice-allenatore Tre Valli anni ’80), una foto di squadra in cui ritroviamo Velasco (il primo a sinistra con la mano in tasca), il barbuto Cormio (n.8) e Giardinieri (n.10) nei panni di giocatore. Julio Velasco in quella circostanza si era tramutato in motivatore assoluto, in valore aggiunto della seconda squadra del Tre Valli Jesi che militava in un campionato cadetto. Il team biancorosso, composto esclusivamente da giovani del vivaio jesino, in occasione della finalissima (poi vinta dai ragazzi di coach Santoni) si era infarcito di uomini di esperienza e di carisma, capaci di addossarsi il peso “morale” della finale e di spronare i più giovani. Nella finalissima del campionato cadetto era sceso in campo anche Beppe Cormio.

La barba di Beppe faceva già intuire di che pasta era fatto: una persona cresciuta di pane e volley, che è riuscita pian piano a salire sui gradini del volley internazionale. Come dire… campioni si nasce, non si diventa. In bocca al lupo ragazzi!







Questo è un articolo pubblicato il 12-09-2018 alle 23:59 sul giornale del 14 settembre 2018 - 775 letture

In questo articolo si parla di sport, articolo