Inceneritore nelle Marche: Cinti, Popolo della Famiglia, "No grazie"

inceneritore, termovalorizzatore 1' di lettura 06/09/2018 - Siamo contrari alla costruzione di inceneritori nelle Marche> ha commentato Gabriele Cinti, coordinatore regionale del Popolo della Famiglia delle Marche, riguardo la notizia, apparsa sul Corriere Adriatico del 5 Settembre 2018, dell'impugnazione da parte del Governo della legge Regionale che vieta la costruzione di inceneritori nella nostra regione.

Gli inceneritori mettono in pericolo la salute delle persone che abitano nei loro dintorni. - ha continuato Cinti- Il fatto poi che una zona possibile per l'eventuale costruzione sia l'API di Falconara, incrementa a dismisura il rischio per la salute dei falconaresi.

Aspetteremo il verdetto della Corte Costituzionale, e nel caso fosse a favore degli inceneritori, faremo , insieme a chi vorrà combattere con noi questa battaglia, tutto il possibile per evitarne l'apertura nelle Marche. Come al solito i 5 Stelle cambiano idea dalla sera alla mattina e a rimetterci sono i cittadini. Ha concluso il coordinatore.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 06-09-2018 alle 11:57 sul giornale del 07 settembre 2018 - 422 letture

In questo articolo si parla di politica, inceneritore, termovalorizzatore

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/aX8E