Ancona: Finisce all’ospedale per la puntura di un ragno. Paura per un imprenditore

05/09/2018 - Finisce all’ospedale per la puntura di un ragno. Forse si tratta del ragno violino, una delle poche specie velenose presenti in Italia

Ha rischiato lo shock anafilattico un imprenditore anconetano di 56 anni che ieri pomeriggio all’Aspio, mentre si trovava nella sua abitazione, ha subito la puntura di un insetto, forse un ragno violino. All’inizio pensava ad una zanzara, ma poi la gamba ha cominciato a gonfiarsi sempre di più.

All’irritazione cutanea si sono accompagnati altri sintomi, come difficoltà respiratoria, vista annebbiata e sudorazione accelerata. Il 56enne ha subito chiamato i soccorsi. Sul posto sono arrivati il 118 e un’ambulanza della Croce Gialla di Camerano. Subito è stato sottoposto a una terapia specifica a base di cortisone per contrastare l’effetto della forte reazione allergica.

Alla fine, si è reso necessario il trasferimento al pronto soccorso di Torrette in codice rosso. L’uomo, che ora è fuori pericolo, ha rischiato lo shock anafilattico.






Questo è un articolo pubblicato il 05-09-2018 alle 15:31 sul giornale del 06 settembre 2018 - 2346 letture

In questo articolo si parla di attualità, articolo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/aX68