Rialzo del business italiano utilizzando le valute digitali per transazioni B2B e B2C

03/09/2018 - La possibilità di pagare utilizzando criptovalute potrebbe essere un’opportunità per alcune aziende italiane, e dobbiamo precisare che si tratta di un investimento.

La qualità effettiva di una cripto può essere data dal progetto e dal tipo di tecnologia sviluppato, nonché quale tipo di prodotto danno in cambio di un investimento. Normalmente si tratta di un token, quindi una sorta di dividendo della capitalizzazione di mercato attuale di una determinata moneta, ma quello che dà il valore effettivo è la tecnologia che c’è dietro. Come si quantifica questa tecnologia? Si può fare in modi diversi, anche se il principale che poi dà successo o meno sul mercato è quello del tipo di progetto che c’è. Ovvero, a cosa serve quella blockchain? Che tipo di problema va a risolvere? Che tipo di prodotto si dà a chi la acquista e come viene ripartito il valore totale tra chi sviluppa una moneta e chi ovviamente ci investe e va ad acquistarla. Vediamo l’esempio anche con IOTA.

Bitcoin ha avuto un tipo di evoluzione quasi incredibile e anno per anno va ad incrementare il suo valore anche in modo consistente, basta pensare che ad oggi e ragionando ad un anno fa il prezzo di un singolo token è triplicato, il che dà un’idea delle potenzialità della tecnologia. Attenzione però perché da un anno fa a fine anno scorso la quotazione era arrivata a ben 10 volte tanto, lo si può vedere dallo storico effettivo della moneta, e un po’ come BTC anche altre monete hanno visto aumentare il proprio valore anche di più.

Una che ha avuto un incremento simile, ovvero di 10 volte è IOTA, una moneta che attualmente vede il suo valore sui 0.50 $ e che è arrivata anche sopra i 5 $ e che è il token relativo alla IoT, ovvero l’Internet of Things, qualcosa che già oggi è presente nel nostro sistema, ma che allo stesso tempo ci può portare verso evoluzioni davvero interessanti. In futuro come sappiamo i dispositivi più variegati saranno sempre più intelligenti e in grado di comunicare tra loro tramite la rete internet, e un token o meglio un’intera blockchain che si occupa di questo può davvero essere rilevante. L’impatto sui business e i pagamenti tra le varie aziende può portare ad un livello di trasparenza nettamente superiore e la possibilità di avere sotto controllo in ogni momento a quanto ammonta il totale della moneta che passa e volendo il suo controvalore con le valute tradizionali.

Le cripto infatti si possono convertire senza problemi in valuta tradizionale, ma per le aziende che effettivamente potrebbero accettare qualche pagamento con questa nuova tecnologia potrebbe esserci la possibilità di guadagnare in modo consistente. Quando si ricevano pagamenti infatti si può conservare il token, aspettando magari che il valore salga nuovamente, il che significa riuscire ad avere un incremento davvero interessante e un ritorno molto alto.





Questo è un articolo pubblicato il 03-09-2018 alle 11:30 sul giornale del 03 settembre 2018 - 159 letture

In questo articolo si parla di economia, redazione, articolo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/aX1W