Filottrano: lite tra cugini, spunta un coltello

carabinieri di notte 08/08/2018 - È accaduto lunedì sera, 6 agosto, a Filottrano quando intorno all'1.30 è arrivata ai carabinieri una richiesta di intervento da parte di un uomo, K.M., nato in Marocco, Classe 1973, che segnalava ai militari di essere stato aggredito con un coltello dal cugino poco prima.

L'uomo segnalato come aggressore è stato tracciato poco dopo nei pressi di un bar del luogo e sottoposto a perquisizione personale, veniva trovato in possesso di un coltello da cucina della lunghezza di cm. 21, debitamente sequestrato.

Così i militari della Stazione di Offagna, a conclusione di indagini di P.G. hanno deferito in Stato di Libertà alla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Ancona per il reato di: "Porto illegale di armi o oggetti atti ad offendere" il giovane identificato per N.A., nato in Marocco, Classe 1980, residente a Filottrano, celibe, operaio, incensurato, in regola sul territorio nazionale.


di Cristina Carnevali
redazione@viverejesi.it




Questo è un articolo pubblicato il 08-08-2018 alle 12:39 sul giornale del 09 agosto 2018 - 466 letture

In questo articolo si parla di cronaca, jesi, cristina carnevali, articolo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/aXmZ