Giorgia Latini (Lega) chiede al ministro di rivedere i parametri dei punti nascita come Fabriano

07/08/2018 - “Ceriscioli vuole salvare a tutti i costi il punto nascita di Fabriano? A parole, perché di fatto il Profili è vittima della sanità PD che ha sostituito al valore delle comunità quello degli algoritmi tanto cari al governatore marchigiano”.

L’onorevole leghista Giorgia Latini ha presentato un’interrogazione al Ministro della Salute dopo il parere negativo espresso dal Comitato Percorso Nascita nazionale alla richiesta di deroga della Regione Marche alla chiusura del punto nascita dell’ospedale fabrianese. Motivo? Il mancato raggiungimento del numero minimo di 500 parti stabilito per legge.

“La giunta Ceriscioli come al solito arriva fuori tempo massimo e in modo superficiale ad affrontare i problemi della gente dell’entroterra. Non sono i calcoli decontestualizzati che possono decidere le sorti dei servizi primari di una comunità - continua Latini - Trasferirsi da Fabriano al punto alternativo di Jesi non è sicuro stante le attuali infrastrutture viarie e bisogna garantire servizi all’altezza dei bisogni dei cittadini nelle zone montane, sempre più a rischio spopolamento. Ecco perché ho richiesto al Ministro non solo la deroga per Fabriano, ma la complessiva revisione dei parametri: quelli fissati dal ministero Lorenzin si basano su numeri incongrui visto anche il generale decremento delle nascite”.

La nuova progettualità vedrà impegnato in prima linea la Lega con il sottosegretario alla Salute Maurizio Fugatti. Lo sottolinea il responsabile Marche senatore Paolo Arrigoni

“Ceriscioli e il suo PD hanno scelto per la sanità la freddezza dei numeri invece ogni regione ha peculiarità logistiche e sociali diverse – chiosa Arrigoni – la Lega invece guarda alla vita delle comunità e quella fabrianese ha bisogno di punti fermi per resistere a crisi economica e post terremoto”.





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 07-08-2018 alle 14:52 sul giornale del 08 agosto 2018 - 772 letture

In questo articolo si parla di politica, lega nord

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/aXle