Era proprio vero: Di Maio a Monte San Pietrangeli

3' di lettura 04/08/2018 - "... Un saluto che doveva essere rapido per gli impegni pressanti del Vice Premier è durato un paio di ore..." Questo è quanto ci ha raccontato Enrico Bracalente

Di ritorno da Fabriano e diretto a Pescara, il Vice Premier Luigi Di Maio ha fatto sosta per un paio di ore a Monte San Pietrangeli.
La visita nelle Marche gli ha consentito di salutare un imprenditore che alla vigilia delle ultime politiche non ha esitato ad esporsi in prima persona nei confronti del Movimento Cinque Stelle.
L'incontro tanto inaspettato quanto cordiale ed informale ha avuto luogo presso la sede centrale della BAG spa dove ad attenderlo c'erano Enrico Bracalente ed il figlio Alessandro.
Dopo i complimenti fatti ad Alessandro per essere recentemente diventato il nuovo campione d'Italia della F2000 Italian Formula Trophy Enrico Bracalente e Luigi Di Maio si sono confrontati per un paio di ore sui problemi Italia.
Alla fine dell'incontro Bracalente ci ha gentilmente sintetizzato quanto si è sentito di esporgli e quanto il Vice Premier gli ha raccontato a proposito di questa prima esperienza governativa; di quanto si sta facendo per togliere quelle incrostazioni che hanno fermato l'economia italiana e che ne impediscono una ben strutturata ripartenza.
"Il turismo - ha spiegato Bracalente - deve fungere da volano per tutta l'economia Italiana; dobbiamo agire su questa nostra incredibile risorsa per raddoppiare il numero dei visitatori stranieri al fine di creare quel circolo virtuoso che può senz'altro favorire la crescita economica.
Non va mai dimenticato che il brend Made in Italy che deve essere maggiormente tutelato dalle contraffazioni è al terzo posto nel mondo e il turismo può esportarlo e rafforzarlo.
Io sono convinto che il turismo può favorire l'internazionalizzazione del Made in Italy in tutti i suoi comparti produttivi; dal manifatturiero all'agro alimentare tanto per citare alcuni.
Sarebbe opportuno - ha continuato Bracalente - sdoppiare il Ministero del Turismo e dei Beni Culturali; servono manager che sappiano proporre piani industriali capaci di valorizzare al meglio le risorse del nostro paese.
Dobbiamo essere capaci di rispondere in maniera soddisfacente alle esigenze del mercato e per fare questo abbiamo bisogno di persone preparate."
Il Vice Premier, ottimista ed anche soddisfato per l'alleanza di Governo, ha lasciato capire che si sta lavorando con successo, seppure tra tante difficoltà, per recuperare risorse da destinare al raggiungimento degli obiettivi fissati dal contratto firmato con Salvini.
"Esistono reali possibilità di recuperare risorse finanziare mal gestite in passato da dirottare là dove realmente servono."
L'alleanza Cinque Stelle - Lega è diventata un caso di studio e con il suo attuale 60% di gradimento è il Governo che attualmente in Europa gode della più alta fiducia popolare.
"Seppure con idee di partenza diverse, riusciamo a trovare la sintesi e posso tranquillamente affermare che fino ad ora ho sperimentato in questo rapporto di Governo correttezza e lealtà da parte dei nostri alleati."

https://www.facebook.com/522391027797448/posts/1840286779341193/


di Lorenzo Bracalente
lorenzo.bracalente@gmail.com
 







Questo è un articolo pubblicato il 04-08-2018 alle 19:52 sul giornale del 06 agosto 2018 - 1907 letture

In questo articolo si parla di economia, politica, governo, luigi di maio, articolo, Enrico Bracalente, lorenzo bracalente

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/aXhj





logoEV