Senigallia: controlli straordinari. Fermati ladri di rame, denunciati asiatici con coltelli in auto

polizia senigallia 12/06/2018 - Nell’ambito delle attività di prevenzione e contrasto dei reati contro il patrimonio ed in genere a tutela della sicurezza pubblica, il personale del Commissariato di Senigallia, coordinato dal vice questore aggiunto Agostino Licari, è stato impegnato in attività di vigilanza in aree residenziali e periferiche della città, condotta anche con diversi posti di controllo che hanno consentito di sottoporre ad accertamenti numerosi pregiudicati.

In particolare nella serata di lunedì gli agenti della Squadra Volante hanno fermato un veicolo con a bordo tre persone dell’Est Europa. Due di essi risultavano avere diversi pregiudizi per reati contro il patrimonio. Gli agenti hanno effettuato un controllo al veicolo ed all’interno del portabagagli hanno trovato diverse matasse di rame. Il conducente, R.K. del ’76, non era in grado di fornire valide spiegazioni sul possesso di quel quantitativo di rame mentre gli altri due hanno fornito versioni discordanti. Pertanto i poliziotti hanno sequestrato il materiale, verosimile provento di furti in abitazioni abbandonate, e denunciato all’autorità giudiziaria il conducente del veicolo a bordo del quale era stato rintracciato il rame.

Sempre nel corso di un posto di controllo, gli agenti hanno intimato l’alt ad un giovane, già noto poiché con pregiudizi per vari reati, effettuando gli accertamenti anche sul veicolo. Di seguito alle verifiche effettuate, il soggetto V.C., 25enne di origini pugliesi, è risultato esser stato colpito di recente da un provvedimento di divieto di ritorno nel comune di Senigallia, emesso dal Questore di Ancona, perché resosi responsabile di fatti che hanno messo in pericolo la pubblica incolumità. Pertanto gli agenti hanno denunciato, davanti all’autorità giudiziaria di Ancona, il soggetto resosi inottemperante al divieto.

Nell’ambito delle attività di vigilanza, i poliziotti hanno notato, in zona Portone, un veicolo con a bordo quattro soggetti che alla loro vista, cambiavano direzione di marcia. Gli agenti hanno decisodi seguire il veicolo fino a raggiungerlo e bloccarlo. Al momento del controllo il conducente, che riferiva di essere in transito per Senigallia ma diretto verso nord, risultava piuttosto nervoso e dunque gli agenti hanno effettuato un più articolato accertamento da cui è emerso che i due uomini presenti, entrambi cittadini del sud est asiatico, risultavano diversi pregiudizi anche gravi per reati contro il patrimonio e le persone. I poliziotti, nel corso del controllo, hanno trovato anche un coltello di medie dimensioni in possesso al conducente, R.F. del ’91 il quale non forniva spiegazioni circa il possesso e, pertanto, è stato denunciato per porto d’arma illegale ed il coltello sottoposto a sequestro.





Questo è un articolo pubblicato il 12-06-2018 alle 13:43 sul giornale del 13 giugno 2018 - 643 letture

In questo articolo si parla di cronaca, vivere senigallia, giulia mancinelli, articolo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/aVw1





logoEV