Texas: sparatoria in una scuola, 10 morti

18/05/2018 - Venerdì mattina attorno alle 8 ora locale (le 16 in Italia) c'è stata una sparatoria all'interno di una scuola superiore di Santa Fe, in Texas.

Uno studente della scuola, il 17enne Dimitrios Pagourtzis, ha sparato sugli studenti uccidendo 10 persone e ferendone altrettante, tra cui un poliziotto in servizio nel liceo. L'assalitore è stato arrestato dalla polizia ed è illeso. Il giovane ha detto che voleva uccidersi dopo aver compiuto la strage, ma non ne ha avuto il coraggio.

Pagourtzis, armato con un fucile e una pistola presi dal padre, è entrato poco dopo l'inizio delle lezioni e ha iniziato a sparare all'interno di un'aula in cui si stava svolgendo una lezione di arte. Sentendo gli spari, un professore ha azionato l'allarme anti incendio per far fuggire gli studenti. La polizia è intervenuta sul posto isolando la scuola e bloccando lo sparatore. Nella scuola sono stati rinvenuti anche due ordigni esplosivi rudimentali. Ancora ignoto il movente.

Santa Fe è una città di 12mila abitanti a circa 50 chilometri a sud di Houston. La strage di venerdì è avvenuta a tre mesi di distanza da quella nel liceo di Parkland, in Florida, in cui furono uccise 17 persone. Sempre in Texas a circa 300 chilometri da Santa Fe, a Sutherland Springs, lo scorso novembre un uomo sparò in una chiesa uccidendo 26 persone.





Questo è un articolo pubblicato il 18-05-2018 alle 17:25 sul giornale del 19 maggio 2018 - 466 letture

In questo articolo si parla di cronaca, Stati Uniti, texas, sparatoria, marco vitaloni, articolo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/aUHA