Macerata: omicidio Pamela Mastropietro, proseguono le indagini, sentito il tassista

20/02/2018 - Proseguono le indagini riguardo l'omicidio della giovane Pamela Mastropietro, trovata morta e fatta a pezzi all'interno di due valigie abbandonate in un fosso a Pollenza.

Gli inquirenti stanno cercando quanti più testimoni per poter ricostruire le ultime ora di vita della ragazza e sopratutto dove e con chi abbia trascorso la notte a cavallo tra la fuga dal centro PARS e l'incontro con il cinquantenne di Mogliano.

In merito a questi accertamenti è stato individuato e sentito un taxista, che avrebbe conosciuto Pamela e con la quale avrebbe trascorso gli ultimi momenti prima che la ragazza si mettesse alla ricerca di sostanze stupefacenti.

"E’ stato tra l’altro individuato e sentito un taxista - ha affermato il procuratore capo Giovanni Giorgio - le dichiarazioni rese dal suddetto testimone sono coperte dal segreto investigativo e ne è assolutamente vietata ogni forma di divulgazione, anche per rispetto alla parte lesa ed ai familiari della stessa." Massimo riserbo dunque sulle dichiarazioni del taxista che potrebbero aver fornito elementi fondamentali per ricostruire alcuni tasselli degli ultimi giorni di vita della giovane.


di Rachele Giordano
redazione@viveremarche.it

 




Questo è un comunicato stampa pubblicato il 20-02-2018 alle 09:18 sul giornale del 21 febbraio 2018 - 1928 letture

In questo articolo si parla di cronaca, redazione, rachele giordano

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/aRP6