Mangialardi (Anci): "C'è grande preoccupazione per la sparatoria di Macerata"

mangialardi 03/02/2018 - Il presidente di Anci Marche Maurizio Mangialardi, a nome del consiglio direttivo, esprime grande preoccupazione per quanto verificatosi sabato a Macerata, dove un uomo di nazionalità italiana ha sparato all'impazzata nelle vie del centro, ferendo alcuni cittadini stranieri.

L'episodio rappresenta la logica conseguenza del clima di odio e di intolleranza irresponsabilmente fomentato da chi, ormai da troppo tempo, prova a trarre consenso strumentalizzando le difficoltà e le paure dei cittadini. Purtroppo, i vili e tragici episodi di razzismo che negli ultimi due anni hanno segnato le Marche (l'omicidio di Emmanuel Chidi Namdi a Fermo, il rogo di Spinetoli e oggi la sparatoria a Macerata) sono, più che un campanello d'allarme, la dimostrazione di una deriva ormai in essere, che va immediatamente arrestata, pena il venir meno della coesione sociale.

Anci Marche ha sempre sostenuto la necessità di attuare la politica dell'accoglienza e dell'integrazione, rifacendosi ai valori costituzionali della solidarietà, della tolleranza, della democrazia, che sono patrimonio culturale e politico dei marchigiani. Massima vicinanza e solidarietà va al sindaco di Macerata Romano Carancini, alla comunità scossa dal folle gesto, oltre che ovviamente ai feriti, vittime innocenti dell'efferata aggressione. Anci Marche sottolinea inoltre l'equilibrio e la competenza con le quali il sindaco Carancini ha gestito la situazione mettendo in essere tutte le misure necessarie per tutelare i cittadini dalla follia di un uomo che è stato assicurato alla giustizia dal tempestivo intervento delle forze dell'ordine. Il ringraziamento va anche alle forze dell'ordine per il tempestivo intervento che ha portato alla cattura del responsabile.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 03-02-2018 alle 19:33 sul giornale del 05 febbraio 2018 - 525 letture

In questo articolo si parla di politica, Anci Marche

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/aRk6