Jesi: fingono di sparare agli automobilisti dal finestrino, denunciati tre giovani

1' di lettura 03/02/2018 - Sono tre ragazzi del posto e della Vallesina, i giovani denunciati per aver "giocato" a sparare dell'auto ad altri automobilisti con pistole giocattolo, spaventato diversi malcapitati.

Molte le segnalazioni già dalle 16 del 31 gennaio, che sono arrivate al commissariato di Polizia guidato dal nuovo dirigente dott. Mario Sica alle sue prime attività in città.
Procurato allarme e minaccia aggravata.
Sono partiti immediatamente i servizi di controllo della polizia e alle 20 i ragazzi, uno studente e due disoccupati tra i 19 e i 21 anni, erano già stati individuati. Usavano due pistole giocattolo senza il tappo rosso puntate contro gli automobilisti dal finestrino, spaventandoli.
"Stavamo giocando". Così si sono difesi i giovani che sono stati denunciati per procurato allarme e minaccia aggravata.

Anche se attualmente non sono stati accertati coinvolgimenti, il loro comportamento ricorda un fatto analogo del novembre scorso, accaduto in piena notte in via San Francesco.

Il dott. Sica approfitta per invitare la comunità alla collaborazione e a segnalare qualsiasi movimento sospetto: "Siamo sulla strada per controllare il territorio, ma solo la collaborazione ed il supporto della collettività possono aiutarci a fornire i nostri servizi nel migliore dei modi".


di Cristina Carnevali
redazione@viverejesi.it





Questo è un articolo pubblicato il 03-02-2018 alle 14:25 sul giornale del 05 febbraio 2018 - 2295 letture

In questo articolo si parla di cronaca, jesi, cristina carnevali, articolo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/aRkh





logoEV