Senigallia: continuava a spacciare droga pur essendo ai domiciliari, 66enne torna in carcere

cleto bucci 05/12/2017 - Era agli arresti domiciliari per droga e non contento continuava a spacciare dalla sua abitazione. Ad insospettire i carabinieri è stato lo strano via vai da casa del 66enne, residente al Vivere Verde, pur non potendo ricevere visite.

I carabinieri, coordinati dal maggiore Cleto Bucci, hanno deciso di intervenire. Dalla perquisizione domiciliare i militari hanno trovato due panetti di hashish da 200 grammi ciascuno ed altri quattro panetti da 50 grammi ognuno. Scoperti anche altri cinque ovuli da 10 grammi ciascuno di un particolre hashish con un maggiore contenuto di thc e un bilancino di precisione.

L’uomo è tornato in carcere con la nuova accusa di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti. La droga, che per gli inquirenti era destinata allo spaccio in città, è stata sequestrata.





Questo è un articolo pubblicato il 05-12-2017 alle 19:54 sul giornale del 06 dicembre 2017 - 609 letture

In questo articolo si parla di vivere senigallia, giulia mancinelli

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/aPCF