Zaffiri: "Pericolo di nuovi disoccupati a Fabriano per la cartiera"

17/11/2017 - Il pericolo di nuovi disoccupati a Fabriano potrebbe essere una realtà. Lo afferma il capogruppo della Lega Nord Marche Sandro Zaffiri che con un'interrogazione chiede alla giunta regionale se, relativamente allo stabilimento cartario di Fabriano del gruppo Fedrigoni, corrisponde al vero quanto apparso sugli organi di stampa circa la perdita di una commessa molto importante, quella relativa alla produzione di banconote per l'India, a cui potrebbe far seguito il dimezzamento della produzione dell'euro, causato dalla scelta della Banca Centrale Europea di riposizionare il 50% della produzione in una impresa cartaria francese.

Sembrerebbe infatti che nella vicina Francia si sia ristrutturato e modernizzato un vecchio impianto, investendo dai 75 ai 100 milioni, che è divenuto ora a ciclo integrato mettendo quindi a rischio la produzione della nostra cartiera di Fabriano.

Il Carroccio, qualora la situazione fosse davvero questa, chiede anche quali iniziative la Giunta regionale intenda promuovere al fine di garantire i livelli occupazionali dello stabilimento cartario fabrianese del gruppo Fedrigoni e scongiurare l'aggravarsi di una già difficile situazione economico-sociale che coinvolge l'intero comprensorio.

Il già martoriato distretto industriale fabrianese - conclude Zaffiri - non può permettersi un ulteriore peggioramento della situazione occupazionale vista la presenza, nel comprensorio, di circa 8mila disoccupati.


da Sandro Zaffiri
consigliere regionale Lega Nord Marche




Questo è un comunicato stampa pubblicato il 17-11-2017 alle 11:22 sul giornale del 18 novembre 2017 - 468 letture

In questo articolo si parla di politica, marche, lega nord, consigliere regionale, sandro zaffiri

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/aO2I