Jesi: anziana scippata al cimitero, la polizia arresta due giovani extracomunitari

06/11/2017 - Uno l'ha scippata, il complice ha invece finto di aiutarla. E' stata soccorsa dalla polizia mentre era a terra sanguinante.

Domenica mattina ad una signora che si era recata al cimitero cittadino è stata strappata via la borsa. La donna si era recata al cimitero a far visita al defunto marito quando all'uscita lungo via Fruili è stata raggiunta alle spalle da un giovane che l'ha strattonata fino a trascinarla a terra. Nel frattempo il rapinatore scappava per i campi. Mentre l'anziana era a terra veniva soccorsa da un altro giovane che poi si metteva a rincorrerere lo scippatore promettendo all'anziana signora di restituirle la borsa. In realtà il secondo era un complice che aveva inscenato tutto. La Polizia, che stava pattugliando la zona, ha notato la signora a terra con le mani sanguinanti. La vittima, che è cardiopatica, era rimasta traumatizzata dall'aggressione. Gli agenti del commissariato di Jesi l'hanno subito soccorsa e non ci hanno messo molto ad individuare i colpevoli. 

Sono stati arrestati per rapina impropria due ventenni: T. E., cittadino liberiano, clandestino sul territorio nazionale, e M.Y cittadino ucraino. Il fatto molto grave per la città di Jesi ha mobilitato il Commissariato, guidato da Michele Morra, nonchè l'Arma dei Carabinieri diretta da Benedetto Iurlaro. Sulla base delle descrizioni ricevute, hanno iniziato a dare la caccia ai due individui. Sono stati fermati poco dopo presso la stazione ferroviaria.

I rapinatori hanno negato qualunque coinvolgimento, ma sottoposti a perquisizione nelle tasche di uno dei due veniva ritrovata una moneta da 10 lire, che la donna aveva indicato avere nella borsa. Portati in Commissariato, dopo ore di interrogatorio, hanno ammesso di aver rapinato la donna ed hanno indicato dove si trovava la borsa.
Sottoposti a direttissima, lunedì mattina presso il tribunale di Ancona: al liberiano è stato convalidato l'arresto, mentre per il complice è stato disposto l'obbligo di dimora.


di Cristina Carnevali
redazione@viverejesi.it




Questo è un articolo pubblicato il 06-11-2017 alle 13:06 sul giornale del 07 novembre 2017 - 1017 letture

In questo articolo si parla di cronaca, jesi, cristina carnevali, articolo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/aOEI