Fabriano: teatro Gentile pieno per "Giovani talenti le nostre speranze"

27/09/2017 - Un Teatro Gentile gremito è stata la splendida cornice dell’evento "26.09.1997 - 26.09.2017 | 20 ANNI - Giovani talenti le nostre speranze" che l’Amministrazione Comunale, in particolare modo il Sindaco Gabriele Santarelli, ha fortemente voluto per ricordare il sisma del ’97 con l’energia positiva, l’entusiasmo, la speranza verso il futuro che solo i giovani sanno trasmettere in modo così efficace ed empatico .

I giovani, infatti, sono stati i veri protagonisti dei due momenti entrambi condotti con la grande professionalità di Paolo Notari e Lara Gentilucci che hanno saputo accompagnare il pubblico in un viaggio di talenti e di realtà (società, associazioni, famiglie) che ci sono nella nostra Fabriano e che spesso non hanno la giusta visibilità. Fondamentali gli stacchetti musicali dei Professori Pierpaolo Chiaraluce e Mauro Cimarra, eccellenze indiscusse del territorio. Nel primo appuntamento del pomeriggio gli interventi della dottoressa Catufi, psicologa, e della dottoressa Trotta, rappresentante del Mibact, hanno stimolato una riflessione sugli effetti del sisma dal punto di vista della ricostruzione fisica ed emotiva. Veramente emozionanti poi i racconti dei giovani talenti che hanno ricordato i successi sportivi regalandoci anche le loro speranze per un futuro che vedono con positività e con tanta determinazione nonostante la giovane età.

Alcuni dei premiati: Michele Bugionovo della Janus Basket, Sara Zuccaro e Giacomo Brandi dell’Atletica, Nadin Barbarossa del Tennis, Federico Stroppa del Pugilato, Daniel Mancinelli dell’automobilismo, Caterina Meschini, Luca Mancioli e Daniel gerini della Polisportiva Mirasole, Elisa Scassellati, Camilla Fattori ed Erika Greci del Pattinaggio. A tutti i giovani fabrianesi sul palco, l’assessore allo sport Francesco Scaloni ha consegnato un omaggio, un’opera originale di Massimo Melchiorri, realizzata ispirandosi alle parole “rinascita”, “speranza”, “giovani”, stampata su carta a mano Fabriano. Sul palco ospite d’eccezione il vincitore di “Amici di Maria De Filippi” Andreas Müller che, con l’emozione di esibirsi nella sua Città e nel suo Teatro preferito, ci ha dedicato due performance che hanno ipnotizzato il pubblico. Tra la prima e la seconda parte un intervallo di musica dal vivo con l’Orchestra Concordia che, presso il Loggiato San Francesco, ha fatto da colonna sonora ad un aperitivo a base di eccellenze enogastronomiche del territorio: i tre birrifici fabrianesi Bach, Millecento ed Ibeer oltre ai produttori locali che hanno organizzato un appagante momento ricreativo.

La seconda parte ha visto sul palco le farfalle della ginnastica ritmica, i talenti della musica, del canto, dello spettacolo ed anche un’eccellenza gastronomica. Tra gli ospiti anche la bella e brava Claudia Mancinelli, che impegnata nelle riprese del film di un famoso regista, ha voluto essere presente nella sua Città proprio per testimoniare che i fabrianesi sanno farsi strada con la “tigna” che li contraddistingue. La giovane Giorgia Cardinaletti, giornalista sportiva attualmente impegnata in Rai nella conduzione della Domenica Sportiva, assente fisicamente a causa di un virus è stata presente però con un video messaggio nel quale ha ricordato la sensazione di paura del sisma ma anche la speranza che vede nei tanti giovani fabrianesi che hanno voglia di vivere a pieno. Beatrice Mezzanotte della lirica e Giorgio Poeta del miele, Milena Baldassarri e Talisa Torretti della Ginnastica.

Momento spettacolare l’esibizione di Andreas con tutte le sei scuole di danza fabrianesi: Centro danza Effedue, Nikolova, Marinella, On kaos, Soak, Tersicore. Un nota sicuramente positiva è anche la somma raccolta nella serata, grazie alla generosità dei fabrianesi sono stati donati complessivamente alla San Vincenzo De’ Paoli € 2075 (importo successivo alla chiusura dell’evento, grazie ai cittadini che hanno donato anche al termine della manifestazione) . Il Sindaco Gabriele Santarelli ha voluto sottolineare l’importanza di un evento che è stato possibile realizzare grazie ad un forte gioco di squadra e del senso di comunità che ha consentito alla Città di superare un evento tragico come quello del sisma; lo stesso senso di comunità che è necessario ricreare e rafforzare per superare il momento difficile che la Città sta attraversando.

L’entusiasmo per la riuscita dell’evento lascia aperta l’ipotesi di poter replicare questa iniziativa anche per dare il giusto spazio alle realtà sportive come il rugby, il calcio, la scherma , il modo delle arti marziali ed altre, che ieri non erano presenti sul palco. Un sentito ringraziamento dell’Amministrazione comunale a tutti i professionisti che hanno messo a disposizione della città il loro tempo e le loro competenze per la riuscita dell’evento: grazie a Paolo Notari, Lara Gentilucci, Andreas Müller, la dottoressa Catufi, la dottoressa Trotta, Corrieri Arredamenti e Idea Fiore per l’allestimento del palco,il service “Teatro Service”, tutte le eccellenze giovanili che hanno partecipato raccontando la loro esperienza e tutti gli atleti in sala che hanno voluto essere presenti, l’Amat per la disponibilità e il supporto organizzativo, i fotografi che hanno immortalato l’evento ed, infine, un GRAZIE DI CUORE a tutti coloro che con un gioco di squadra vincente hanno reso possibile una serata indimenticabile.







Questo è un comunicato stampa pubblicato il 27-09-2017 alle 18:54 sul giornale del 28 settembre 2017 - 489 letture

In questo articolo si parla di spettacoli, fabriano, Comune di Fabriano