Ancona: una notte di controlli con la Squadra Mobile, si ferma per qualche minuto la movida anconetana

10/08/2017 - Una notte con la Squadra Mobile dorica. Si ferma, anche solo per qualche minuto, la movida anconetana. Ecco alcuni scatti della serata

Controlli agli avventori degli esercizi pubblici anconetani da parte della Polizia di Stato. E' quanto è accaduto ad Ancona dove la Squadra Mobile dorica diretta dal Dott. Carlo Pinto è scesa in campo coadiuvata dalle altre specialità in forza alla polizia. Ai servizi, fortemente voluti dal Questore della Provincia di Ancona Oreste Capocasa, infatti hanno partecipato, oltre ai poliziotti in borghese della Squadra Mobile dorica, anche il personale della Polizia Scientifica, delle Volanti e del Nucleo Cinofili con cani antidroga.

Il servizio è stato organizzato a ridosso del Ferragosto, ai fini di prevenire, soprattutto i reati ed illeciti amministrativi quali la detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti, perlopiù commessi da giovani, nonché l’abuso di sostanze alcoliche. Garantire un “sereno” e ”tranquillo” Ferragosto a tutti gli anconetani e non solo. Questa la volontà del Questore di Ancona, Oreste Capocasa, e in particolare la volontà di porre in atto una serrata attività di controllo.

Ieri sera, il dispositivo composto da una quindicina di Poliziotti e coordinato sul posto dal dirigente della Squadra Mobile, si è mosso esclusivamente nel centro della città e ha visto come obiettivi tre locali e una cinquantina di persone controllate. In particolare, è stato effettuato un controllo anche presso la Pineta del Passetto principalmente frequentata da giovani. Il passaggio dei cani e il controllo dei documenti da parte dei poliziotti ha interrotto, anche se solo una manciata di minuti, la movida anconetana. Un segnale importante per i giovani alla ricerca di spensieratezze estive, che non devono però trascendere il divieto delle regole. Quello di Giovedì sera non è stato solo un controllo, ma l'occasione per mostrare alla cittadinanza la presenza della Questura sul territorio.

I controlli, da parte degli Agenti della mobile e della cinofila sono sempre stati pacifici e non si sono verificati attriti o particolari tensioni, complice una atmosfera di pacata rilassatezza nella notte estiva più che di vera "movida". Tra le persone fermate è stato sottoposto a controllo un giovane marocchino classe ’98 non in regola con i documenti. Gli agenti della Squadra Mobile lo hanno accompagnato in Questura per essere identificato compiutamente e per sottoporlo al fotosegnalamento da parte della Polizia Scientifica, come previsto in questi casi. La presenza della Polizia di Stato anche nelle ore notturne in luoghi particolarmente affollati della città è stata molto apprezzata dai cittadini anconetani che hanno espresso il loro plauso direttamente agli Agenti impegnati durante i controlli.


di Filippo Alfieri
   
redazione@vivereancona.it






Questo è un articolo pubblicato il 10-08-2017 alle 01:18 sul giornale del 11 agosto 2017 - 557 letture

In questo articolo si parla di attualità, redazione, articolo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è http://vivere.biz/aL5I