Ancona: scoperta casa del sesso ad Ancona grazie a poliziotto che si finge cliente

Prostituzione 30/07/2017 - Gli incontri hard in un appartamento ad Ancona, finché un Poliziotto si finge cliente. Nei guai per favoreggiamento e sfruttamento un 33enne. A mettere a segno l'operazione la Squadra Mobile di Ancona

I Poliziotti della Squadra Mobile di Ancona, nelle ultime ore hanno concluso un’attività investigativa sul favoreggiamento e lo sfruttamento della prostituzione. Nello specifico, avendo avuto notizia dell’illecita attività riconducibile in un appartamento di Ancona previo appuntamento telefonico,organizzavano un incontro dove veniva inviato un poliziotto in borghese fingendosi cliente. All’interno dell’immobile l’agente veniva accolto da una prostituta dominicana di 28 anni. Le indagini hanno portato alla denuncia di un venezuelano di 33 anni che in questa città è in attesa di riconoscimento di asilo politico per il favoreggiamento della prostituzione della cittadina dominicana. Lui avendo infatti la materiale disponibilità dell’appartamento né consentiva l’utilizzo alla giovane prostituta nonchè alla denuncia di un’altra donna dominicana di anni 46 regolarmente soggiornante in questa città sposata con un commerciante italiano, per lo sfruttamento della prostituzione, in quanto induceva la proprietaria dell’immobile a locarglielo, per poi destinarlo all’esercizio della prostituzione percependone i proventi. Veniva altresì denunciato un domenicano di 23 anni, anch’esso presente nell’appartamento, per soggiorno illegale nel territorio italiano in quanto privo di qualsiasi titolo che autorizza la sua permanenza in Italia.

Veniva accertato inoltre che l’immobile controllato, nonostante fosse stato accatastato per uso ufficio, da anni era affittato senza alcuna formalità, consentendo pertanto l’avvicendarsi al suo interno di numerosi soggetti stranieri. Pertanto veniva contestata alla proprietaria dell’immobile, una cittadina anconetana di 58 anni, la violazione amministrativa della mancata cessione di fabbricato a favore di due cittadini extracomunitari per 1.280 euro di sanzione che hanno abitato per mesi all’interno del suo appartamento.







Questo è un articolo pubblicato il 30-07-2017 alle 05:24 sul giornale del 31 luglio 2017 - 1311 letture

In questo articolo si parla di cronaca, prostituzione, redazione, ancona, vivere ancona, laura rotoloni, vivereancona.it, redazione@vivereancona.it, articolo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/aLJp