Macerata: maltrattava la compagna, arrestato un maceratese

violenza sulle donne| 27/07/2017 - Una storia di violenza contro la sua compagna alla base della misura restrittiva eseguita da personale della Squadra Mobile della Questura nei confronti di un uomo violento. Continua, infatti, su disposizione del Questore di Macerata, Giancarlo Pallini, una intensa attività degli Uffici, sia quelli investigativi che quelli dediti alla prevenzione, competenti per far emergere le violenze, spesso taciute dalle vittime, che si consumano tra le mura domestiche.

L’uomo, già sottoposto alla misura cautelare del divieto di avvicinamento per aver più volte maltrattato la donna, che si era subito rivolta alla Polizia, nel corso delle ultime settimane si era più volte portato vicino i luoghi frequentati dalla donna. Le ripetute violazioni al divieto, subito segnalate alla Procura della Repubblica, hanno portato alla richiesta di una misura cautelare più grave. Il Gip presso il Tribunale ha perciò disposto nei confronti dell’uomo, un italiano residente in provincia, di mezz’età, la misura degli arresti domiciliari.

Personale della Squadra Volante ha invece denunciato un rumeno, residente a Macerata per avere maltrattato la compagna, procurandole lesioni e minacciandola. Queste indagini dimostrano che per le violenze domestiche il silenzio non paga e che esiste la possibilità di uscire dal tunnel della violenza e della prevaricazione solo facendo ricorso alle Istituzioni.





Questo è un articolo pubblicato il 27-07-2017 alle 19:57 sul giornale del 28 luglio 2017 - 746 letture

In questo articolo si parla di cronaca, giulia mancinelli, violenza sulle donne, articolo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/aLF4