Regione: via libera alla velocizzazione della ricostruzione post-sisma

Terremoto 26/07/2017 - Esaminata ed approvata in tempi rapidissimi dalla Terza Commissione Governo del Territorio (era stata inviata alla Commissione lunedì, giungerà in Aula probabilmente nella seduta di martedì prossimo) la proposta di legge ad iniziativa della Giunta regionale in materia di semplificazione delle procedure di ricostruzione degli immobili danneggiati dagli eventi sismici.

Facilitare ed accelerare la ricostruzione sono i due capisaldi della proposta di legge, votata a maggioranza con le astensioni dei consiglieri Sandro Bisonni (Misto) e Peppino Giorgini (M5S), rispetto alla quale sono stati nominati relatori il presidente della Commissione, Andrea Biancani (Pd) e Luigi Zura Puntaroni (Lega nord). Un impianto normativo ispirato alla snellezza delle procedure, mirate ad una ricostruzione veloce, ma anche trasparente e rispettosa delle leggi urbanistiche vigenti. Un ruolo forte in questi processi viene assegnato ai Comuni, dunque alle comunità interessate, quelle del cratere, ma anche quelle ove sia evidente il nesso causale tra evento calamitoso e danno subito dall’immobile.

“Una situazione di straordinaria gravità che richiede provvedimenti straordinari” – ha affermato il presidente della Commissione Biancani – “Questa legge, che ha l’obiettivo di accelerare la ricostruzione, semplificando le norme regionali e alleggerendo la burocrazia limitatamente alle zone interessate dal sisma ne è l’esempio concreto”. Giudizio sospeso per il vicepresidente Sandro Bisonni, il quale, considerati i tempi estremamente ridotti per esaminare l’atto, inviato soltanto due giorni fa, si riserva di approfondire la proposta di legge prima di esprimersi.





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 26-07-2017 alle 16:07 sul giornale del 27 luglio 2017 - 561 letture

In questo articolo si parla di terremoto, politica, marche, Assemblea legislativa delle Marche

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/aLDe