Ancona: Frase shock, consigliere Urbisaglia espulso dal Pd

valeria mancinelli 23/07/2017 - Frase shock, il consigliere Urbisaglia espulso dal Pd. La commissione di garanzia di partito non fa sconti. Mancinelli: "Opportuno silenzio di riflessione per tutti"

Diego Urbisaglia è stato espulso dal suo partito, dopo la frase shock postata su Facebook che commentava la morte di Carlo Giuliani a 16 anni dalla sua scomparsa. Depennato dall’anagrafe degli iscritti e dall’albo degli elettori. Una sentenza forte Presa all’unanimità dalla Commissione Comunale di Garanzia del partito, riunitasi la mattina lo scorso 23 luglio. Di fatto un'espulsione per il consigliere anconetano 39enne vigile del fuoco e padre di famiglia che da anni militava nel partito. 

Le parole del sindaco Valeria Mancinelli. "Circa quanto avvenuto attorno alle recenti dichiarazioni del consigliere comunale Urbisaglia, concordo ovviamente con il documento del Partito Democratico, che infatti ho sottoscritto: esistono delle regole in una comunità politica e queste regole vanno rispettate da tutti coloro che ne fanno parte. 

Il rigore dimostrato dal Partito in questo caso è peraltro lo stesso che mi aspetto di vedere verso comportamenti altrettanto disdicevoli, che non sempre trovano puntuale censura. 

Mi rammarico, da Sindaco, del fatto che le dichiarazioni di un membro della maggioranza siano state tali da arrecare offesa a una famiglia, e prendo atto del fatto che lo stesso consigliere se ne è scusato, accettando con serietà le conseguenze di quanto detto. In casi come questi, dopo tante parole, resta opportuno un silenzio di riflessione per tutti."







Questo è un articolo pubblicato il 23-07-2017 alle 23:34 sul giornale del 24 luglio 2017 - 1434 letture

In questo articolo si parla di cronaca, redazione, partito democratico, ancona, pd, vivere ancona, laura rotoloni, Sindaco di Ancona, valeria mancinelli, vivereancona.it, redazione@vivereancona.it, articolo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/aLwr