Senigallia: blitz dei Carabinieri contro l'abusivismo in spiaggia, maxi sequestro a due bengalesi

21/07/2017 - Nell'ambito di un servizio finalizzato al contrasto dell'abusivismo commerciale e di lotta alla contraffazione, i Carabinieri di Senigallia hanno controllato due venditori ambulanti S. A. del Bangladesh, classe 1999, e M. R., suo connazionale, classe1994, sopresi a vendere sulle areee demaniali marittime in forma itinerante senza le necessarie autorizzazioni.

In totale sono stati sequestrati 41 fasce per capelli, 4 giochi antistress, 6 asticci porta cellulare, 130 braccialetti in stoffa, 5 braccialetti in legno, 3 bracciali di plastica, 3 collane in legno, 5 teli mare, 9 mini cucitrici, 4 bastoni selfie, 4 radio portatili, 4 carica batterie, 3 cuffie professionali stereo, 2 trasformatori usb, 8 cavi con jack, 1 auricolare per cellulare, 2 lampade da campeggio, per un valore totale di 500 euro.

Dai successivi accertamenti è emerso che M.R. era destinatario di un "diniego di status di protezione internazionale" con contestuale ritiro del permesso di soggiorno . Il bengalese è stato accompagnato nella questura di Ancona dove gli è stato notificato il decreto di espulsione. Nei confronti dei due sono state elevate sansioni per violazione alle norme sul commercio per un totale di 10 mila euro.





Questo è un articolo pubblicato il 21-07-2017 alle 11:19 sul giornale del 22 luglio 2017 - 639 letture

In questo articolo si parla di cronaca, vivere senigallia, giulia mancinelli, articolo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/aLsr