Proposto un emendamento sulle Zone Economiche Speciali nel cratere sismico

Terremoto San Severino 19/07/2017 - Il Partito Socialista delle Marche ha avanzato la sua proposta per velocizzare le operazioni di riscostruzione e ripresa nelle zone del cratere del terremoto.

Su indicazione del partito marchigiano, il senatore socialista Enrico Buemi ha presentato due emendamenti al DL 20/06/2017 n. 91 per la crescita economica del Mezzogiorno, che prevede la creazione di Zone Economiche Speciali (ZES).

Gli emendamenti chiedono l'estensione della ZES anche per le zone del cratere. “Le ZES sono aree geografiche nell’ambito delle quali un’autorità governativa offre incentivi a beneficio delle aziende che vi operano, attraverso strumenti e agevolazioni che agiscono in un regime derogatorio rispetto a quelli vigenti per le ordinarie politiche nazionali. Uno strumento che si è rivelato particolarmente efficace in quelle zone che per diversi motivi sono sottosviluppate o devono affrontare una situazione di ricostruzione - ha dichiarato il segretario regionale del PSI Maurizio Cionfrini - Per questo crediamo che sia la soluzione adatta per velocizzare la ripresa nelle zone del cratere.”

Oltre agli emendamenti presentati dal senatore Buemi, il consigliere regionale Boris Rapa ha presentato una mozione il 6 luglio scorso dove chiede l'impegno di tutta l'Assemblea per estendere la ZES e lo stesso Cionfrini ha consegnato ieri una lettera al governatore Ceriscioli chiedendo di condividere quest'iniziativa, coinvolgendo anche tutti i senatori marchigiani.





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 19-07-2017 alle 10:23 sul giornale del 20 luglio 2017 - 514 letture

In questo articolo si parla di terremoto, politica, partito socialista

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/aLm2