Ancona: Prende a morsi l'antitaccheggio e tenta il furto. Ma arrivano gli agenti

19/07/2017 - Prende a morsi l'antitaccheggio e tenta il furto. Ma arrivano gli agenti e la scena strappalacrime finisce in Questura

Ieri sera, poco prima della chiusura dei negozi, un giovane extracomunitario, di appena 18 anni, entrava in un negozio di abbigliamento del el centro cittadino e approfittando dell’affluenza dei clienti, dopo aver afferrato un paio di jeans, in maniera trafelata, si recava all’interno di un camerino di prova. Il 18enne, disposto a tutto pur di avere quei pantaloni di marca, incominciava ad armeggiare con la placca antitaccheggio tentando in tutti i modi di liberare il capo di abbigliamento. Peccato che durante le manovre la tenda dei camerini si spostava quanto bastava per far vedere lo specchio che rifletteva perfettamente e nitidamente la sagoma del nigeriano che prendeva letteralmente a morsi l’antitaccheggio. Rumori sordi ma inequivocabili di denti che sferzavano precisi e continui colpi alla plastica, provocati dal giovane ignaro di essere stato scoperto da un addetto alla vigilanza. Allertato il 113 della Questura, sul posto giungeva un equipaggio della Squadra Volante che intercettava immediatamente il cittadino extracomunitario e lo bloccava. Il giovane vistosi scoperto improvvisamente incominciava a piangere, battersi in petto, raccontare tra i singulti una storia tristissima sulla sua infanzia, tanto da commuovere tutti i presenti che, generosamente, si offrivano di acquistare per lui i tanto sognati jeans.

Gli agenti mostrando alta professionalità e fermezza identificavano il 18enne e da un immediato controllo scoprivano che aveva sulla sua fedina penali numerosi reati contro il patrimonio, specializzato fin da adolescente in furti ai danni di negozi. Accompagnato presso gli Uffici della Questura, dopo le formalità di rito veniva denunciato alla competente Autorità Giudiziaria.





Questo è un articolo pubblicato il 19-07-2017 alle 12:35 sul giornale del 20 luglio 2017 - 1532 letture

In questo articolo si parla di cronaca, redazione, ancona, vivere ancona, laura rotoloni, vivereancona.it, redazione@vivereancona.it, articolo