P.S.Elpidio: Fermate due giovani nomadi, una di loro aveva con se tre cacciaviti

16/07/2017 - Le due ragazze sono state notate dai Carabinieri durante un servizio di controllo

Nel corso del pomeriggio di sabato scorso, grazie al potenziamento straordinario dei servizi di controllo del territorio, finalizzato a contrastare i reati contro il patrimonio, i Carabinieri della Stazione di Porto Sant'Elpidio hanno notato due ragazze che si aggiravano nei pressi di alcune abitazioni con fare sospetto.
I carabinieri si sono quindi avvicinati immediatamente per procedere ad un controllo approfondito sulla loro identità e su cosa stessero facendo. Le due ragazze, di cui una minorenne, erano due nomadi e non sono state in grado di fornire alcuna giustificazione circa la loro presenza; il controllo è stato dunque approfondito e le due ragazze sono state sottoposte a perquisizione personale: la più giovane, con precedenti per furto in abitazione, aveva con sé ben tre cacciavite, due dei quali di 30 cm di lunghezza.
Dopo essere stata accompagnata in caserma per le formalità di rito e per ulteriori accertamenti, la 17enne S.P. è stata quindi denunciata alla Procura dei minori per il possesso ingiustificato degli arnesi da scasso, che sono stati posti sotto sequestro.
L'episodio dimostra come il capillare controllo del territorio, messo in atto dai Carabinieri della Compagnia di Fermo, unitamente alle segnalazioni dei cittadini, sia l'arma più efficace per la prevenzione dei reati.





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 16-07-2017 alle 18:29 sul giornale del 17 luglio 2017 - 365 letture

In questo articolo si parla di cronaca, sicurezza, carabinieri, redazione, controlli, reati, porto sant'Elpidio

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/aLig