Regione: Busilacchi lascia il Pd e passa a MPD

Gianluca Busilacchi 1' di lettura 10/07/2017 - Il ricercatore e consigliere regionale anconetano Gianluca Busilacchi lascia il Pd e approda a MPD. “Il punto non è sciogliere, ma costruire”

L'ex capogruppo del Consiglio regionale delle Marche Gianluca Busilacchi si dimette dal Partito democratico e passa ad Articolo 1 a 100 giorni dalla presentazione del simbolo. L'annuncio in una conferenza stampa a Montecitorio, dopo aver comunicato ai vertici del suo ex partito la netta decisione, presieduta da Roberto Speranza, Arturo Scotto e lo stesso Busilacchi.

“La mia è un’analisi meditata e convinta sul percorso del Partito democratico e su quello di Articolo 1 – ha dichiarato Busilacchi – Il Pd che abbiamo fondato nel 2007 non esiste più, quel progetto si è smarrito, con un distacco crescente dalla popolazione e dall’elettorato tradizionale. Oggi la proposta del Pd si basa su ricette già fallite che non sono di sinistra e che non vanno al cuore dei problemi. E ogni giorni si dimostra di non credere nel valore della discussione, con una sorta di settarismo di maggioranza che ormai è diventato un metodo. Articolo 1 è l’unico soggetto in grado di portare avanti il progetto del centrosinistra, mentre nel Pd c’è solo il governismo”.

Le dimissioni dell'ex Capogruppo Pd in Regione: "una scelta meditata", la perdita nel Pd - stando a Busilacchi - di "quei valori" e di un Pd che non esisterebbe più. Da qui la scelta di Articolo 1.








Questo è un articolo pubblicato il 10-07-2017 alle 23:58 sul giornale del 11 luglio 2017 - 562 letture

In questo articolo si parla di attualità, redazione, ancona, vivere ancona, laura rotoloni, gianluca busilacchi, Busilacchi, vivereancona.it, redazione@vivereancona.it, articolo, MPD

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/aK76