Impianti termici edifici, Biancani: "Nuove norme regionali per migliorare l’efficientamento energetico"

impianti termici| 2' di lettura 30/06/2017 - Biancani, Presidente Commissione Ambiente: "Nuove norme regionali per migliorare l’efficientamento energetico. Controlli prorogati al 31 dicembre 2017".

“L’efficientamento energetico rappresenta per la Regione Marche un obiettivo importante da perseguire. Per questo ha stabilito una nuova serie di norme che consentiranno di garantire un minor dispendio di energia raggiungendo comunque il medesimo risultato finale.” Così Andrea Biancani, Presidente della Commissione regionale Ambiente in occasione dell’approvazione della legge di modifica sulle norme in materia di esercizio e controllo degli impianti termici degli edifici, avvenuta ieri in Consiglio regionale.

“Sin dalla prima applicazione della legge che oggi abbiamo modificato – ha detto Biancani – sono emerse importanti criticità riguardo alla documentazione e alla qualità dei dati trasmessi dai manutentori alle Autorità competenti delegate agli accertamenti e ispezioni degli impianti termici degli edifici che, se non risolte, avrebbero minato l’obiettivo di promuovere l’efficienza energetica degli impianti termici e migliorare al contempo la qualità dell’aria. La correttezza e la completezza dei dati trasmessi, sono infatti indispensabili per realizzare un capillare sistema di controllo e di ispezione degli impianti e garantire il mantenimento dell’efficientamento energetico dei nostri territori.” Quali sono le novità introdotte dalla legge regionale?

Abbiamo in primo luogo garantito maggior flessibilità alla periodicità (annuale, biennale ,quadriennale) prevista per il controllo di efficienza energetica, precisando che esso può essere eseguito sino l’ultimo giorno del mese in cui scade tale verifica.

Inoltre le autorità competenti, Comuni con più di 40 mila abitanti e Province, che eseguono gli accertamenti e le ispezioni, viene concesso di prorogare al 31 dicembre 2017 (in precedenza era il 30 giugno) l’invio da parte del manutentore del rapporto di controllo munito di bollino verde sia con riferimento alle caldaie domestiche, o di altro tipo di impianto, per le quali la scadenza del controllo cade entro i primi undici mesi dell'anno 2017 sia per quelle prive dell'autocertificazione relativa al biennio 2013/2014.

Sarà infine possibile integrare o correggere sino al 31 dicembre 2017 da parte del manutentore o dei cittadini, i dati relativi agli impianti autocertificati a partire dal 1 gennaio 2017, già trasmessi alle autorità competenti e riscontrati come errati, anomali o incompleti.

La legge approvata dall’Aula adegua la normativa regionale a quella nazionale relativamente all'avvio dell'effettuazione dei controlli negli impianti centralizzati tenuti inserire le valvole termostatiche nelle singole unità riscaldanti.


da Andrea Biancani
Presidente Commissione Ambiente Regione Marche





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 30-06-2017 alle 09:45 sul giornale del 01 luglio 2017 - 1165 letture

In questo articolo si parla di attualità, regione marche, presidente, andrea biancani, impianti termici, Commissione Ambiente della Regione Marche