Ancona: faceva finta di conferire l'umido, ma nel sacchetto cocaina quasi per 40 mila euro

24/06/2017 - Faceva finta di conferire l'umido e per mano teneva il figlio di 4 anni. Ma nel sacchetto molto di più: cocaina quasi per 40 mila euro.

E' stato pizzicato intorno alle 18.15 di venerdì dalla Squadra Mobile diretta da Carlo Pinto mentre usciva dalla casa dell'ex compagna in Corso Carlo Alberto  il 27enne domenicano che ha tentato di sviare l'attenzione con un sacchetto dell'umido e il suo figlioletto di soli 4 anni per mano. Ma questo non è bastato agli occhi esperti degli agenti della Squadra Mobile che nonostante volesse far apparire la situazione come quella di un buon padre di famiglia in realtà stava consegnando quella droga ben nascosta nell'umido ad una terza persona.

All'interno del sacchetto infatto 2 etti di coca che aggiunti ad un altro etto rinvenuto nella sua abitazione agli Archi dietro il contatore del gas avrebbero fruttato a G.F.J.A. ben 40 mila euro. La droga, di provenienza olandese, erano infatti tre etti compatti ancora da tagliare che il 27enne avrebbe pagato circa 10 mila euro in contanti. Un vero e proprio investimento per il domenicano che puntava sul quadretto famigliare per non destare sospetti e che veniva scoperto dopo lunghi appostamenti anche con vetri oscurati dalla Mobile.

 





Questo è un articolo pubblicato il 24-06-2017 alle 15:23 sul giornale del 26 giugno 2017 - 1833 letture

In questo articolo si parla di cronaca, redazione, ancona, vivere ancona, laura rotoloni, vivereancona.it, redazione@vivereancona.it, articolo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/aKDJ