Ancona: contatto con un banco di meduse, finisce al Salesi bimbo di 4 anni

25/06/2017 - Poteva avere conseguenze peggiori l'incidente che ha interessato un piccolo bagnante sulla spiaggia di Palombina. Il refrigerio del bagnetto si trasformava in un incubo per una famiglia che aveva scelto di passare il pomeriggio di sabato sulla spiaggia all'altezza del cavalcavia in direzione nord.

Una nuotata nell'acqua calda della spiaggia dorica, che ha portato il bambino nel bel mezzo di un banco di svariate meduse, invisibili nella luce traversa della sera. Molteplici i contatti tra i velenosi tentacoli e la delicata pelle dell'infante, che veniva così a contatto con un considerevole quantità della sostanza urticante, da qui la violenta reazione allergica.

La situazione mostrava tutta la sua gravità, venivano quindi allertati i soccorsi, giungevano sul posto i militi della Croce Gialla, che provvedevano all'immediato trasporto del bimbo all'ospedaletto Salesi, dove la crisi allergica veniva contenuta e curata. Il giovanissimo e sfortunato bagnante se la cavava con qualche rush per il veleno delle meduse e una grande paura di tutta la famiglia per il pericolo sventato.


di Filippo Alfieri

    redazione@vivereancona.it




Questo è un articolo pubblicato il 25-06-2017 alle 12:53 sul giornale del 26 giugno 2017 - 1099 letture

In questo articolo si parla di cronaca, meduse, articolo, Filippo Alfieri

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/aKEV