RisorgiMarche: misure speciali di sicurezza in occasione degli eventi

12/06/2017 - Nella giornata di lunedì si è riunito in Prefettura, presieduto dal Prefetto, il Comitato Provinciale per l’Ordine e Sicurezza Pubblica per esaminare le misure di vigilanza da attuarsi in occasione dei concerti organizzati dalla Regione Marche, nell’ambito del progetto “RisorgiMarche”, che si terranno nelle località colpite dal sisma a partire dal 25 giugno.

L’iniziativa, che si pone come momento di solidarietà e di vicinanza a favore delle comunità del cratere, intende avviare una possibilità per rilanciare un territorio, così duramente provato, attraverso l’abbinamento della musica al contesto di luoghi straordinari con l’obiettivo di promuovere il turismo culturale. Nel corso dell’incontro sono stati individuati i dispositivi necessari a garantire il regolare svolgimento delle manifestazioni che riguarderanno i comuni di Arquata del Tronto, Montegallo e Montemonaco.

Presenti all’incontro anche i Sindaci dei territori interessati che hanno espresso compiacimento per l’iniziativa che sarà resa possibile anche con il generoso supporto delle Forze di Polizia, dei Vigili del Fuoco, del Servizio Protezione Civile, Sviluppo e Valorizzazione della Regione Marche, della Provincia, in una cornice di sicurezza integrata, secondo modelli di “prevenzione collaborativa”.

Il Comitato, nel corso dell’incontro, ha proceduto inoltre all’approvazione del progetto di videosorveglianza del Comune di San Benedetto. L’iniziativa, che consentirà un monitoraggio delle aree del territorio comunale più esposte a rischio di degrado, rappresenta una misura prevista dal “Patto della Sicurezza” sottoscritto tra la Prefettura e il Comune di San Benedetto nel marzo 2010 e successivamente rinnovato, da ultimo l’8.1.2016 alla presenza del Sottosegretario al Ministero dell’Interno, On.le Giampiero Bocci. Presente alla riunione il Sindaco di San Benedetto ed il Comandante della Polizia Municipale che hanno espresso soddisfazione per la conclusione del progetto - a cui hanno contribuito con impegno e disponibilità - che consentirà un controllo costante anche delle aree interessate alla “movida”.





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 12-06-2017 alle 18:58 sul giornale del 13 giugno 2017 - 1782 letture

In questo articolo si parla di attualità, prefettura di ascoli piceno

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/aKgV