Legno e arredo: insediata in Regione la Cabina di regia del sistema abitare

31/05/2017 - Si è insediata, a Palazzo Raffaello, la Cabina di regia del sistema abitare: organo consultivo previsto dall’Accordo quadro sottoscritto tra la Regione Marche, Federlegno Arredo e Confindustria Marche per promuovere il distretto “Legno Arredo” marchigiano nel quadro della politica industriale nazionale.

È il primo accordo siglato, a livello territoriale, per condividere strategie di innovazione, qualificazione e internazionalizzazione della filiera che, nelle Marche, produce il 4,4% della produzione regionale, assorbe il 6,1% degli occupati e il 19,9% di quelli del settore manifatturiero. Una condivisione apprezzata da Federlegno Arredo e Confindustria Marche in quanto consente la definizione di percorsi “costruiti insieme”.

La prima iniziativa discussa è l’emanazione, entro l’estate, di un bando finanziato con i fondi Por Fesr 2014-2020 per avviare un progetto strategico del sistema abitare, a regia regionale, finalizzato alla promozione e all’internazionalizzazione delle eccellenze marchigiane. “Rispetto alle politiche industriali tradizionali, basate su interventi non di filiera, è necessario potenziare la competitività del tessuto imprenditoriale ed economico puntando sulla ricerca, l’innovazione e il design – ha evidenziato l’assessora alle Attività produttive Manuela Bora – Il progetto strategico che vogliamo delineare assieme sarà strutturale, in modo che possa diventare un’iniziativa pilota di politica industriale settoriale, in grado di stimolare percorsi virtuosi di crescita e attrazione di finanziamenti”. Bora ha poi ribadito che la Cabina di regia, i cui membri non percepiscono compensi, “sarà un luogo di idee e competenze. Attraverso un confronto dialettico, si stimoleranno contributi sui temi prioritari dell’agenda economica regionale e nazionale, avendo le Marche il coordinamento della commissione Attività Produttive e Internazionalizzazione della Conferenza delle Regioni”.

“Federlegno Arredo si congratula con Regione Marche per aver riconosciuto il Legno-Arredo come filiera strategica e averne, di conseguenza, previsto un percorso dedicato di politiche industriali - ha sottolineato Emanuele Orsini, presidente di Federlegno Arredo, a margine dell’insediamento - Sono certo che questo sarà l’inizio di un lavoro comune con le istituzioni per favorire la crescita delle imprese del settore, sperando rappresenti una best practice da replicare anche in altre regione italiane”. Il presidente di Confindustria Marche, Bruno Bucciarelli, commentando l’avvio della Cabina, ha sostenuto che l'attuazione del Accordo per la filiera del legno-arredo rappresenta una “modalità innovativa di portare a sintesi positiva interventi nazionali e regionali per accelerare la crescita delle imprese del nostro territorio. Gli asset strategici per la competitività delle nostre imprese, in particolare innovazione e internazionalizzazione, richiedono strumenti integrati e complementari fra i due livelli di governo con un'attenzione massima alle esigenze delle imprese. Il lavoro appena avviato dalla Cabina di regia ci vedrà impegnati ad accompagnare, con la Regione, le imprese verso un futuro di sviluppo”.

Nelle Marche la filiera Legno-Arredo ha avuto una crescita del 3% del fatturato sul 2015 e un incremento del 9,1% rispetto al 2014. Nel 2016 ha rappresentato il 5% delle esportazioni marchigiane, attestandosi come quinta regione per esportazioni. Le Marche sono il primo fornitore di arredo in Arabia Saudita.





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 31-05-2017 alle 16:23 sul giornale del 01 giugno 2017 - 820 letture

In questo articolo si parla di regione marche, economia

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/aJV7