Cagli: bimbo morto perchè curato con l'omeopatia, indagati il medico e i genitori del piccolo Francesco

tribunale di urbino 29/05/2017 - Saranno indagati per il reato di omicidio colposo il dottor Massimiliano Mecozzi e i genitori di Francesco Bonifazi, il bimbo di sette anni deceduto sabato per un'infezione conseguente ad un'otite mal curata.

Per il dottor Mecozzi, cinquaquattrenne di Fano, è stata anche disposta dalla Procura di Urbino la perquisizione della propria abitazione e degli studi presso cui riceveva i pazienti a Pesaro e Fano. I carabinieri del Nucleo Operativo, al momento della notifica dell'avviso di garanzia, hanno provveduto al sequestro di computer, telefoni, farmaci e ricettari.

La notifica dell'avviso di garanzia, come detto, è giunta anche per Marco Bonifazi e Maristella Olivieri, i genitori di Francesco.





Questo è un articolo pubblicato il 29-05-2017 alle 17:25 sul giornale del 30 maggio 2017 - 1775 letture

In questo articolo si parla di cronaca, urbino, cagli, omeopatia, tribunale di urbino, articolo, francesco bonifazi, antonio mancino, otite, massimiliano mecozzi

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/aJRa