Otite curata con farmaci omeopatici, morto a 7 anni il piccolo Francesco

ospedale Ancona 27/05/2017 - È stato dichiarato clinicamente morto nella mattinata di sabato il piccolo Francesco, il bambino di 7 anni di Cagli, ricoverato dalla notte di mercoledì 24 maggio nel reparto di Rianimazione dell'Ospedale Salesi di Ancona, per un ascesso cerebrale conseguenza di un'otite. Il bimbo era stato curato con farmaci omeopatici.

Il bambino da circa due settimane soffriva di otite, ma i suoi genitori invece di curarlo con classici antibiotici si erano affidati ad un omeopata di Pesaro non ricorrendo al pediatra di famiglia. Solo nella notte di martedì in presenza di un'altissima febbre e di uno stato di semincoscienza del piccolo si sono rivolti all'Ospedale di Urbino, da cui, stante la gravità della situazione, è stato trasferito di urgenza all'Ospedale Salesi di Ancona per essere operato. 

Nonostante il disperato tentativo dei medici di salvare il piccolo, per Francesco non 'cè stato nulla fare.  Il reparto di Rianimazione del Salesi ha trasmesso una segnalazione sul caso alla Procura di Ancona e alla Procura dei Minori.





Questo è un articolo pubblicato il 27-05-2017 alle 12:25 sul giornale del 29 maggio 2017 - 656 letture

In questo articolo si parla di cronaca, urbino, cagli, ancona, pesaro, ambulanza, ospedale salesi, articolo, bimbo morto, antonio mancino, otite, ospedale Ancona, omepatia

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/aJN1