Ancona: aggredisce avvocato difensore. Per lui si aprono le porte di Montacuto

avvocato 27/05/2017 - Aggredisce avvocato difensore dopo la lite nello studio legale. Per lui si aprono le porte di Montacuto. A eseguire l'arresto la Squadra Mobile

Si erano presentanti presso lo studio dell’avvocato e non soddisfatti dell’assistenza prestata, all’interno dello studio legale, ne scaturiva un violento alterco che si concludeva ne peggio dei modi. Diverse infatti le lesioni subite da quello che era il loro difensore.

Una vicenda che si è conclusa venerdì mattina quando per l'uomo, appena rientrato dal suo paese di origine dove si era recato per una visita ai familiari, sono scattate le manette. A dare esecuzione al provvedimento la Squadra Mobile Sezione Catturandi per conto della Procura della Repubblica di Ancona. A farene le spese un cittadino nigeriano, O.E., residente ad Ancona e titolare di regolare permesso di soggiorno.

Il cittadino extracomunitario ora si trova ristretto presso la Casa Circondariale di Montacuto, dove dovrà espiare una pena di un anno e due mesi di reclusione per lesioni ed esercizio arbitrario delle proprie ragioni commessi in concorso con la moglie ed altro connazionale, a danno del suo avvocato che, nel 2009, all’epoca del fatto, li rappresentava in alcuni contenziosi.





Questo è un articolo pubblicato il 27-05-2017 alle 20:52 sul giornale del 29 maggio 2017 - 800 letture

In questo articolo si parla di cronaca, redazione, ancona, vivere ancona, avvocatura, laura rotoloni, avvocati, toga, vivereancona.it, redazione@vivereancona.it, articolo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/aJOt