Osimo: Omicidio Pinciaroli: il fendente mortale al cuore. Il collaboratore 24enne resta in carcere

Carabinieri 550 25/05/2017 - Resta in carcere dietro la misura cautelare imposta dal Gip, Valerio Adreucci, 24 anni, indagato per l'omicidio di Olindo Pinciaroli, 54 anni, veterinario di Montelupone che, domenica mattina, è stato accoltellato a morte in una radura lungo la chiaravallese.

Il professionista viaggiava lungo la provinciale a bordo di un'ambulanza veterinaria condotta dal 24enne ascolano, ed è stato ritrovato sotto il mezzo privo di vita. Ferito, il giovane collaboratore, avrebbe poi raccontato ai carabinieri di un assalto da parte di 4 individui; li avrebbero aggrediti a scopo di rapina. Una versione  che i carabinieri hanno scartato quasi subito, visti gli elementi di indagine poi raccolti, tra gli altri  i quasi 15 mila euro fra contanti  e assegni ritrovati nell'ambulanza che non sono stati trafugati dai  presunti rapinatori.

L'autopsia, condotta mercoledì 25, ha rilevato diversi di cui quello mortale al cuore. Sarebbero stati una quindicina i fendenti arrivati a bersaglio, ferite compatibli con il coltello da cucina lungo 33 centimentri ritrovato ad un centinaio di metri dal luogo del delitto.  

Ancora ingnote le ragioni  di una simile violenza.  Sul movente si concentrano ora le maggiori attenzioni degli inquirenti. 

 

 





Questo è un articolo pubblicato il 25-05-2017 alle 17:04 sul giornale del 26 maggio 2017 - 922 letture

In questo articolo si parla di cronaca, carabinieri, osimo, vivere osimo, roberto rinaldi, articolo