Nobili sui casi di autolesionismo tra giovanissimi: "Occorre una valutazione corretta"

Garante dei diritti, Andrea Nobili 25/05/2017 - “A fronte delle recenti notizie di cronaca riguardanti casi di autolesionismo, che mettono in evidenza un disagio giovanile anche nel territorio regionale, è necessario attivare iniziative che portino ad una valutazione corretta del fenomeno, nella convinzione che i problemi maggiori nascono al di fuori della rete ed a prescindere dalle suggestioni che possono determinare alcuni giochi, di cui tanto si parla negli ultimi mesi”.

Così il Garante per l’infanzia e adolescenza, Andrea Nobili, che, proprio per fare ulteriore chiarezza su quanto sta accadendo, ha deciso di effettuare un primo monitoraggio della situazione con la collaborazione delle istituzioni scolastiche, procedendo successivamente alla concretizzazione di alcuni incontri, da effettuare nei cinque ambiti provinciali delle Marche, con i dirigenti ed i referenti psicologi dei vari istituti.

“Data la delicatezza della situazione e la rilevanza degli interessi in gioco – conclude Nobili - si invita ad una particolare prudenza e moderazione della rappresentazione di taluni eventi, evitando forme di sensazionalismo, che possono dare luogo a effetti di emulazione”.





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 25-05-2017 alle 14:42 sul giornale del 26 maggio 2017 - 790 letture

In questo articolo si parla di scuola, cultura, istituto comprensivo senigallia nord mario giacomelli