Ancona: attraversa binari per fuggire alla Polizia. Arrestato e consegnato a Montacuto

manette 25/05/2017 - Pensava di sfuggire alla Polizia. Ma così non è stato. Arrestato alla stazione e consegnato a Montacuto ora dovrà scontare circa tre anni.

Alle ore 17.00 di mercoledì, un equipaggio della Squadra Volante notava un uomo che nell'attraversare a piedi Piazza Rosselli, alla vista dell’auto della “Pantera”, tentava di raggiungere a grandi falcate la stazione ferroviaria. Insospettiti dallo strano atteggiamento dell’uomo, gli agenti scendevano dall'auto e varcavano le porte della stazione Centrale di Ancona: alla vista dei poliziotti, non esitava a correre e scendendo addirittura al primo binario del treno, pronto a tutto pur di sfuggire al controllo di Polizia.

Afferrato per un braccio dagli agenti veniva fermato in sicurezza e accompagnato presso gli Uffici della Questura per essere identificato: cittadino straniero, originario della Romana, classe 1980, sul quale pendeva un mandato di cattura in quanto condannato per reati di furto, scippo con destrezza, lesioni personali. Dopo le formalità di rito, veniva tratto in arresto: per lui si aprivano le porte del carcere di Montacuto dove dovrà restarvi per 3 anni e due mesi.





Questo è un articolo pubblicato il 25-05-2017 alle 23:14 sul giornale del 26 maggio 2017 - 583 letture

In questo articolo si parla di cronaca, redazione, ancona, vivere ancona, laura rotoloni, manette, vivereancona.it, redazione@vivereancona.it, articolo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/aJLd