Monsampietro Morico: quindicenne operato d'urgenza, era arrivato al Pronto Soccorso con un coltello piantato in fronte

carabinieri e ambulanza generico 10/04/2017 - Il ragazzino di 15 anni è stato trasferito d’urgenza all’ospedale regionale Torrette di Ancona dove è stato operato d'urgenza. Secondo le prime sconvolgenti indiscrezioni sarebbe arrivato al pronto soccorso con un coltello conficcato nella fronte.

Secondo una prima lacunosa ricostruzione dei fatti, il dramma sembrerebbe essersi consumato durante una festa a Monsampietro Morico: a lanciare il coltello sarebbe stata una donna di origini cubane che, sentita dai carabinieri, avrebbe riferito che il ferimento del minorenne sarebbe stato semplicemente conseguenza di uno sbaglio durante un gioco e non di un atto volontario. Chiaramente le indagini sono già in corso e tutte le ipotesi investigative sono al momento aperte. 

Il fatto è accaduto intorno alle 22:30 di domenica 9 aprile. Il giovane arrivato al pronto soccorso di Fermo è stato subito traserito ad Ancona, mentre il personale medico e sanitario del pronto soccorso ha allertato immediatamente le forze dell’ordine. Al Torrette di Ancora è stato sottoposto nella notte ad un delicato intervento chirurgico e sembrerebbe non essere in pericolo di vita. 





Questo è un articolo pubblicato il 10-04-2017 alle 12:35 sul giornale del 11 aprile 2017 - 1684 letture

In questo articolo si parla di cronaca, carabinieri, andrea leoni, fermo, vivere fermo, Monsampietro Morico, "S.o.S. Solo Opere Sane - Chiaravalle, articolo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/aImL