Ancona: Pizzicati a bordo di un'auto con oggetti da scasso. Scatta il foglio di via per tre anni

07/04/2017 - Pizzicati a bordo di un'auto con oggetti da scasso. Scatta il foglio di via per tre anni

Un’auto di grossa cilindrata nera, una targa straniera ed a bordo quattro individui. Erano le 1.20 di giovedì notte, zona commerciale Baraccola sud. Immediatamente una pattuglia della Squadra Volante della Questura intercettava il veicolo che tentando di sfuggire al controllo della Polizia spegneva subito i fari dell’auto marciando a bassa velocità, muovendosi furtivamente tra i capannoni della zona commerciale del capoluogo. Di soppiatto gli agenti delle volanti seguivano i movimenti dell’auto e, circondata la zona con le altre pattuglie giunte sul posto, gli si paravano davanti sbarrandogli la strada.

Una frenata brusca del veicolo che inchiodava davanti ai lampeggianti accesi della Polizia. Illuminati dai fari dell’auto della “Pantera”, i quattro sembravano sorpresi e alquanto disorientati, balbettando a mala pena i propri nomi e cognomi. Tutti originari della Romania, di 30, 22, 37 e 27 anni, con precedenti per reati contro il patrimonio, in particolare furti, nonché per reati contro la persona. Da un immediato controllo venivano rinvenuti all’interno del veicolo, sotto i tappetini, tenuti fermi dai piedi dei tre passeggeri, cacciaviti di varie lunghezze, piedi di porco, martello, tenaglia e grosse pinze. I quattro non davano alcuna spiegazione sul motivo degli oggetti rinvenuti, considerando che nessuno di loro svolge una regolare attività lavorativa, tanto meno occupati nel settore edile.

Accompagnati presso gli Uffici della Questura, dopo le formalità di rito venivano denunciati per porto abusivo di armi od oggetti atti ad offendere. Il Questore Oreste Capocasa, questa mattina firmava nei loro confronti quattro fogli di via obbligatori: per tre anni non potranno fare ritorno ad Ancona.





Questo è un articolo pubblicato il 07-04-2017 alle 23:02 sul giornale del 08 aprile 2017 - 595 letture

In questo articolo si parla di cronaca, redazione, ancona, vivere ancona, laura rotoloni, vivereancona.it, redazione@vivereancona.it, articolo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/aIi0