Al Salone del mobile di Milano, l’assessora Bora incontra i rappresentanti di Federlegno

04/04/2017 - Sostegno al progetto strategico del sistema “Abitare” per rilanciare il settore del mobile marchigiano: un comparto che produce il 17,2% del valore aggiunto manifatturiero e il 4,4% del totale di quanto viene prodotto a livello regionale, che assorbe il 5,7% degli occupati e il 19,5% di quelli del manifatturieri, con un trend dell’export in crescita del 9,1%.

È quanto ha confermato l’assessora alle Attività produttive, Manuela Bora, nel corso dell’incontro con i rappresentanti di Federlegno: l’associazione che raggruppa 140 aziende dislocate su tutto il territorio nazionale, incontrata, a Milano, all’inaugurazione del Salone del mobile. La Regione ha già sottoscritto un Accordo quadro con Federlegno e Confindustria Marche per promuovere il rinnovamento del distretto Legno-Arredo. Il progetto strategico è uno dei punti di forza dell’accordo che mira a sviluppare una “politica innovativa settoriale”, puntando sulle risorse europee del Fesr (sviluppo regionale) e Fse (lavoro) 2014-2020, con il supporto tecnico del Cosmob.

“La Regione crede in questa strategia di rinnovamento e sviluppo della filiera attraverso l’innovazione e la formazione - ha chiarito Bora – Lavoreremo sulla capacità di aggregazione delle piccole e medie imprese, collegandole con i centri di ricerca e trasferimento tecnologico”. La Regione ha avviato una serie di misure propedeutiche per conseguire questi traguardi anche nel settore Legno-Arredo: dai bandi per le collezioni innovative (6 dei 12 milioni previsti vanno al comparto), ai voucher per favorire i processi di innovazione aziendale e l’utilizzo delle nuove tecnologie digitali. Si punterà, ora, a rafforzare i percorsi di formazione e le competenze manageriali. L’assessora ha ricordato che le Marche sono capofila di un progetto per la costituzione del cluster tecnologico del Made in Italy e creatività, sulla base di un bando ministeriale.

“La Regione sostiene, a livello istituzionale, questa iniziativa, promossa da un raggruppamento scientifico e imprenditoriale interregionale. Insieme agli otto cluster precedentemente costituiti e ad altri tre di nuova istituzione, parteciperà alla ripartizione di oltre 300 milioni di euro stanziati dal ministero Istruzione e Università per rilanciare i sistemi tecnologici nazionali”. Al termine dell’incontro con i rappresentanti di Federlegno (Sebastiano Cerullo, Alberto Scavolini, Filippo Antonelli e Nazzareno Mengoni), l’assessora ha visitato gli stand delle aziende marchigiane presenti al Salone.







Questo è un comunicato stampa pubblicato il 04-04-2017 alle 18:46 sul giornale del 05 aprile 2017 - 652 letture

In questo articolo si parla di regione marche, politica

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/aIbR