Pallavolo: Lardini, a Busto contro Legnano primo match-point per l’A1

Lardini 01/04/2017 - Un passo per la storia, da provare a compiere contro un signor avversario e in un palasport che da vent’anni racconta pagine eccellenti del massimo campionato italiano femminile e non solo.

Un passo per la storia, che tradotto significa cercare di mettere la firma su una vittoria (anche al tie-break), quella che manca alla Lardini per certificare con l’ausilio della matematica la promozione in A1, e cercare di farlo al PalaYamamay di Busto Arsizio, impianto dove domenica (ore 17:00, arbitri: Vincenzo Carcione e Federico Del Vecchio), vista l’indisponibilità del PalaBorsani di Castellanza, si giocherà la sfida con la Sab Grima Legnano nel terz’ultimo atto della Samsung Gear Volley Cup di serie A2. Niente di così banale, specie nel dover fare i conti con la terza forza del torneo.

“Ci aspetta una partita difficile contro un avversario importante – sottolinea l’allenatore della Lardini, Massimo Bellano –, una gara che per noi vale il primo match point per la vittoria del campionato e per loro il consolidamento del terzo posto. Sarà una partita vera per entrambe, ma preferisco questo tipo di incontri, che non affrontare squadre tranquille. Da un po’ di settimane giochiamo con una certa pressione addosso e non credo che da questo punto di vista sarà una gara diversa dalle ultime che abbiamo affrontato”.

Anche se in ballo, stavolta, c’è la prima occasione per toccare il cielo con un dito. “E’ qualcosa che abbiamo cercato per tutto l’anno ed è importante esserci arrivati. Non può essere però un assillo il fatto che sia per noi una partita decisiva. La vera difficoltà sta nel confrontarsi con la forza del Legnano”. Già, perché quella dell’ex coach filottranese Andrea Pistola “è una squadra che sta disputando una grande stagione. La scorsa estate ha fatto un discorso simile al nostro, aggiungendo a tre giocatrici di comprovata esperienza quali Paris, De Lellis e Facchinetti, un gruppo di ragazze giovani di qualità e spessore”.

Come l’ex Coneo e come la Mingardi che al momento guida la graduatoria delle migliori realizzatrici del torneo. “Per noi sarà importante rimanere con la testa e con i sentimenti dentro la partita: non conterà fare bene su un solo aspetto, ma disputare una gara di qualità. Perché diventa difficile giocare questo tipo di sfide se non hai un alto livello di gioco. Sarà una bella partita, degna di un palasport con tanta storia e che trasuda di serie A e di Europa”. Dove tra i colori dominanti ci saranno il rosa e il nero dei tifosi filottranesi, pronti a muoversi verso la Lombardia con pullman, pulmini e auto. “E’ una cosa bella e positiva. In un impianto così grande il calore e il colore che accompagnerà non solo la nostra, ma entrambe le squadre, renderà ancora più interessante la partita. Quello che c’è attorno aiuta a rendere ancora più bello tutto il contesto, poi ai fini del risultato contano le attrici, che sono le giocatrici”.

La gara del PalaYamamay di Busto Arsizio sarà trasmessa in streaming sul sito della Pallavolo Filottrano (www.pallavolofilottrano.it/live-streaming) con collegamento a partire dalle ore 16:50.





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 01-04-2017 alle 00:33 sul giornale del 01 aprile 2017 - 581 letture

In questo articolo si parla di pallavolo, sport, filottrano, Lardini Filottrano

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/aH6b