Elezioni comunali 2017: al voto l'11 giugno 1021 comuni delle Marche

votazioni 31/03/2017 - Con decreto del ministro dell’Interno Marco Minniti, è stata fissata la data per lo svolgimento delle consultazioni per l’elezione diretta dei sindaci e dei consigli comunali, nonché per l’elezione dei consigli circoscrizionali nelle regioni a statuto ordinario per domenica 11 giugno 2017.

L’eventuale turno di ballottaggio per l’elezione diretta dei sindaci avrà luogo domenica 25 giugno. I comuni interessati alla consultazione sono 1021, di cui 796 nelle regioni a statuto ordinario e 225 nelle regioni a statuto speciale, dove lo svolgimento delle elezioni è fissato autonomamente, anche in data diversa da quella prevista per le regioni a statuto ordinario.

Nel dettaglio, 153 sono i comuni superiori ai 15000 abitanti, di cui 25 comuni capoluogo di provincia (tra questi 4 comuni capoluogo di regione: Palermo, Genova, Catanzaro e L’Aquila) e 858 comuni inferiori ai 15000 abitanti. Nelle Marche sono 19 i comuni della interessati.
Si voterà in sette comuni con popolazione legale superiore alla soglia dei 15.000 abitanti e per i quali viene applicato il sistema elettorale maggioritario a doppio turno. Saranno le prime elezioni per Colli al Metauro (PU), Terre Roveresche (PU) e Valfornace (MC), i tre nuovi comuni istituiti nel 2017 nelle Marche. Nel file allegato in sintesi, i numeri delle elezioni nella regione, i 19 comuni al voto, gli abitamti, i Sindaci uscenti e le coalizioni di maggioranza.





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 31-03-2017 alle 11:02 sul giornale del 01 aprile 2017 - 1608 letture

In questo articolo si parla di politica, votazioni, elezioni comunali, Legautonomie Marche

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/aH4v