Senigallia: preso alla stazione con 70 grammi di marijuana, arrestato un 35enne di Bologna

polizia generico 29/03/2017 - Nella giornata di martedì gli uomini del Commissariato di Polizia di Senigallia, agli ordini del vice questore aggiunto Agostino Ligari, è stato impegnato in serrati controlli in diversi punti della città e soprattutto nei luoghi di aggregazione per effettuare attività di contrasto a furti e spaccio di stupefacenti.

I controlli sono stati svolti, anche con personale in borghese, nella zona del lungomare di ponente e di levante dove negli ultimi periodi si sono verificati  furti ai danni di auto parcheggiate. Nel corso delle attività è stata posta particolare attenzione anche alla zona della stazione ferroviaria dove, negli orari mattutini e nel primo pomeriggio, si registra un intenso transito di persone. Durante questi servizi , gli agenti nhanno notato un giovane che, provenendo dai binari della Stazione, si stava portando verso la Rocca e hanno deciso di fermarlo. Il giovane, prima di fermarsi, ha fatto uno strano movimento che non è passato inosservato ai poliziotti.

Al momento dell’identificazione, il giovane, T.M. di 35 anni, bolognese, è apparso piuttosto nervoso. Dopo le prime verifiche gli agenti hanno chiesto al 35enne se fosse in possesso di sostanze stupefacenti e, a quel punto, l'uomo ha consegnato un involucro contenente una dose di marijuana. Dagli ulteriori accertamenti i poliziotti hanno anche accertato che poco prima il 35enne aveva gettato un sacchetto di piccole dimensioni all’interno di un cestino presente nei pressi del punto in cui era stato fermato. Il sacchetto, recuperato, conteneva ben 70 grammi di altra marijuana, già pronta per lo spaccio. L'uomo è stato anche trovato in possesso della strumentazione per il confezionamento e l’uso della droga.

Condotto in Commissariato, il 35enne, con altri pregiudizi sempre in materia di stupefacenti commessi in altre zone d’Italia, è stato dichiarato in stato di arresto e posto a disposizione dell’autorità giudiziaria. Nella mattinata di mercoledì l’arrestato è stato condotto davanti al Giudice del Tribunale di Ancona che ha provveduto alla convalida dell’arresto ed alla successiva scarcerazione, rinviando il processo al mese di maggio.





Questo è un articolo pubblicato il 29-03-2017 alle 18:18 sul giornale del 30 marzo 2017 - 619 letture

In questo articolo si parla di cronaca, vivere senigallia, giulia mancinelli, 113, polizia di stato, articolo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/aHZQ