Sisma, Gentiloni: "Un fondo per la ricostruzione da 1 miliardo all'anno" Previste anche delle zone franche

28/03/2017 - Mattinata a Palazzo Chigi per i presidenti delle quattro regioni colpite dal sisma.

Oltre ai quattro governatori anche Errani e Curcio sono stati ricevuti dal premier Gentiloni che ha fatto il punto della situazione in vista dell'uscita del decreto correttivo sul sisma prevista per metà aprile. 

"Inseriremo un fondo per la ricostruzione per le aree colpite dal terremoto di questi mesi - ha detto il Presidente del Consiglio in conferenza stampa - Si tratta di un fondo molto importante di 1 miliardo di euro all'anno per i prossimi 3 anni. E' una scelta che caratterizzerà il decreto correttivo. Credo sia molto importante come messaggio degli sforzi messi in campo dal governo e dalle varie istituzioni. Questo fondo ci servirà per adottare misure per la ricostruzione delle aree del cratere sismico, adottare misure per il sostegno al reddito ed all'attività delle imprese attraverso le cosiddette zone franche ed infine adottare misure per la sicurezza sismica degli edifici anche fuori cratere. Da parte nostra questo è un modo per dare un messaggio di continuità rispetto al lavoro partito a fine agosto".

"Dobbiamo essere consapevoli che queste zone sono state colpite da un fenomeno senza precedenti. Non dobbiamo dimenticare la gravità di quanto accaduto. Posso dire che oltre alle capacità di risposta maturate dal nostro paese, la macchina si è messa a regime ed il messaggio ribadito anche oggi è quello di un impegno economico del governo moltiplicato, con a disposizione risorse più che adeguate" ha concluso Gentiloni.





Questo è un articolo pubblicato il 28-03-2017 alle 13:19 sul giornale del 29 marzo 2017 - 643 letture

In questo articolo si parla di attualità, terremoto, camerino, sisma, Riccardo Antonelli, articolo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/aHUO