Sisma: nuovi aiuti dall'Europa entro l'estate

23/03/2017 - “Un incontro molto positivo, nel corso del quale l’Unione europea ha manifestato attenzione e solidarietà verso le zone terremotate dell’Italia centrale. Le istituzioni si sono mostrate vicino alle comunità locali ed è questa l’Europa che tutti auspichiamo”.

È il commento che l’assessora alle Politiche comunitarie, Manuela Bora, ha rilasciato, da Bruxelles, al termine del colloquio con il commissario europeo agli Aiuti umanitari, Christos Stylianidis.

L’incontro si è svolto a margine della plenaria del Comitato europeo delle regioni, con l’impegno della Ue a stanziare nuove risorse per la ricostruzione, aggiuntive rispetto ai canali ordinari dei finanziamenti europei. Insieme alla Bora, il commissario ha ricevuto i presidenti dalla Regione Umbria, Catiuscia Marini e della Provincia di Rieti, Giuseppe Rinaldi. “L’impegno preso da Stylianidis è quello di prevedere nuovi aiuti entro l’estate a valere sul Fondo europeo di solidarietà - chiarisce l’assessore Bora – Un gesto che apprezziamo e di cui ringraziamo le istituzioni europee, convinti che i populismi si possano combattere avvicinandole alle quotidianità dei problemi che vivono i territori. Stylianidis ha ribadito che le persone colpite dal disastro non saranno lasciate sole”.

Nel colloquio con il commissario, l’assessora ha evidenziato la necessità di ripartire dalle attività produttive, per assicurare un futuro alle aree devastate dal sisma: “Le risorse del Fesr (Fondo di sviluppo regionale) vanno destinate a questo scopo, mentre quelle per la prevenzione dei rischi vanno reperite attraverso altri canali di finanziamento”.





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 23-03-2017 alle 19:17 sul giornale del 24 marzo 2017 - 382 letture

In questo articolo si parla di regione marche, terremoto, politica, UE, sisma

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/aHLH