Busilacchi dopo l'archiviazione di Bisonni: "Giustizia ha restituito al consigliere la serenità"

Sandro Bisonni 20/03/2017 - "Sono davvero contento per il consigliere regionale Sandro Bisonni. La giustizia ha restituito a lui, alla sua famiglia ed al suo impegno per il bene comune la serenità che gli era stata tolta per colpa di accuse risultate prive di fondamento".

Così il capogruppo Pd in Consiglio regionale, Gianluca Busilacchi, commenta l’archiviazione da parte della magistratura dell’indagine sui presunti permessi lavoratovi chiesti per assentarsi da scuola ed utilizzati, invece che per assistere i familiari (come da giustificativo) per partecipare ad appuntamenti per la campagna elettorale per le Regionali del 2015.

Al centro della vicenda il consigliere del gruppo Misto, che proprio a causa dell’apertura dell’indagine è stato espulso dal Movimento 5 Stelle. Ora la giustizia ha archiviato il caso. La procura non ha infatti riscontrato illeciti nel comportamento di Bisonni. Il capogruppo democrat Busilacchi ha dunque voluto inviare un messaggio pubblico al collega di aula. "Sono contento che Bisonni abbia ritrovato la serenità che gli era stata tolta e che la giustizia abbia spazzato via ogni dubbio sulla sua condotta".

Poi l’affondo al Movimento 5 Stelle che, come affermato dallo stesso Bisonni (leggi) "ha avviato una campagna denigratoria", aprendo immediatamente un procedimento per l’espulsione dal partito. "Che dire dei campioni del relativismo etico e giuridico? - afferma Busilacchi - Garantisti al Comune di Roma e forcaioli a Tolentino".

L’augurio a Bisonni da parte del presidente e di tutto il gruppo Pd è quello di buon lavoro, libero ora da ombre, nell’esercizio del suo ruolo politico ed amministrativo.





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 20-03-2017 alle 17:32 sul giornale del 21 marzo 2017 - 473 letture

In questo articolo si parla di politica, gianluca busilacchi

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/aHDo