Aziende zootecniche delle aree terremotate, in arrivo i contributi per gli allevamenti

14/03/2017 - Sono in arrivo i fondi per gli allevatori delle zone terremotate: dal 28 marzo al 17 aprile le aziende interessate potranno inviare le domande ad Agea per ottenere i contributi previsti, come comunicato dall’Agenzia con una circolare del 3 marzo 2017.

Ammontano a 400 euro per capo bovino, 60 per ovino, 20 per suino e 100 (in de minimis) per equino. Beneficiari dei sostegni sono gli allevamenti del cratere e quelli fuori dal cratere: questi ultimi in possesso di certificazione di danno causato dal terremoto con scheda AEDES o FAST. Lo comunica la vice presidente e assessore all’Agricoltura, Anna Casini.

“Abbiamo portato a termine un percorso iniziato subito dopo le prime scosse dell’ottobre scorso, in stretta collaborazione con il ministro Maurizio Martina – afferma l’assessore – La Regione Marche ha impegnato 9,8 milioni del proprio bilancio”. Casini sottolinea l’impegno del presidente Ceriscioli e dell’intera Giunta regionale per conseguire il risultato: “Un lavoro di squadra, svolto soprattutto sui tavoli nazionali, per garantire una rapida risposta alle attese delle popolazioni locali e per favorire la ripresa economica dell’entroterra devastato dal sisma. Lavoriamo per dare risposte alle imprese agricole che animano queste aree”. Le risorse disponibili sono quelle previste dalla Strategia nazionale per la crisi del settore lattiero caseario e zootecnico.





Questo è un articolo pubblicato il 14-03-2017 alle 19:40 sul giornale del 15 marzo 2017 - 164 letture

In questo articolo si parla di regione marche

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/aHqw