Ancona: "Polpette" al veleno, colpisce ancora chi non ama gli animali

13/03/2017 - "Polpette" al lardo e lumachicida, colpisce ancora chi non ama gli animali. L'episodio al Piano San Lazzaro.

E' durante la perlustrazione di alcune aree verdi e nei parchi cittadini che, intorno alle 18 di domenica, un equipaggio della Squadra Volante notava tra la vegetazione di un parco pubblico del Piano San Lazzaro delle cose strane con piccole sfere azzurre che spuntavano tra le foglie di alcuni cespugli. Immediatamente i poliziotti si avvicinavano e capivano che in realtà non si trattavano di giochi abbandonati dai bambini, ma pericolose “polpette” probabilmente avvelenate confezionate per provocare danni ai cani e agli altri animali che frequentano il giardino.

Da un immediato controllo si evinceva che la trappola era costituita da lardo e lumachicida. Gli agenti, utilizzando anche il fiuto infallibile dei cani poliziotto delle Unità Cinofile, scovavano sotto gli anfratti altre “polpette”, poi rimosse e sequestrate. Vista la pericolosità delle ”esche” , soprattutto perché il parco cittadino è frequentato dai più piccoli e dai loro fedeli animali, la Polizia allertava anche il personale del Dipartimento di Prevenzione Servizio Veterinario che provvedeva a prelevare le “polpette” per sottoporle alle dovute analisi.





Questo è un articolo pubblicato il 13-03-2017 alle 17:31 sul giornale del 14 marzo 2017 - 460 letture

In questo articolo si parla di cronaca, redazione, jesi, ancona, vivere ancona, giardini pubblici, laura rotoloni, vivereancona.it, polpette avvelenate, redazione@vivereancona.it, articolo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/aHm8