Pergola: sorpresi a rubare in un'abitazione di Fenigli tentano di darsi alla fuga speronando l'auto dei carabinieri, arrestati

Carabinieri 10/03/2017 - Tentato omicidio, rapina e furto in abitazione sono le accuse rivolte ai malviventi che, dopo aver assaltato una villetta a Fenigli di Pergola, hanno tentato di darsi alla fuga speronando l’auto dei carabinieri.

Due uomini ed una donna, tre dei quattro componenti della banda che giovedì è riuscita a sottrarre dalla villetta contanti per 550 euro, sono stati tratti in arresto mentre l’ultimo malvivente risulta ancora in fuga.

I carabinieri, allertati dai vicini di casa che hanno notato movimenti sospetti, giunti immediatamente sul posto, hanno sorpreso i malviventi ancora in azione. Nel tentativo di darsi alla fuga e far perdere le proprie tracce, la banda ha speronato frontalmente l’auto dei carabinieri. Nel violento impatto, i due militari e due ladri sono rimasti feriti. Tuttavia, i carabinieri sono riusciti a bloccare due componenti della banda.

Soccorsi dai sanitari del 118 i quattro feriti (2 carabinieri e 2 malviventi) sono stati accompagnati in ospedale. Uno dei militari è stato dimesso con una prognosi di 10 giorni mentre l’altro è tuttora ricoverato in osservazione.

Nel frattempo sul posto sono sopraggiunti i colleghi delle diverse stazioni che, con il supporto anche degli elicotteri e dell’unità cinofila, hanno pattugliato la zona ed arrestato così un terzo componente della banda. Per tutti i capi d’accusa sono tentato omicidio, rapina e furto in abitazione. Sequestrata la refurtiva.





Questo è un articolo pubblicato il 10-03-2017 alle 23:10 sul giornale del 11 marzo 2017 - 486 letture

In questo articolo si parla di cronaca, carabinieri, rapina, tentato omicidio, pergola, furto, sudani scarpini, articolo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/aHji